Testo publiredazionale

“Usiamo solo quello che serve”: è questo il motto della pasticciera Sabrina Menozzi, produttrice di gelati e semifreddi senza aggiunta di coloranti, aromi artificiali, grassi idrogenati e conservanti. A partire da materie prime d’Eccellenza Certificata, tutto viene prodotto nel laboratorio artigianale senza ricorso a semilavorati.

Ogni settimana propongono gusti nuovi cercando abbinamenti e sapori inediti: bacio al torrone alla nocciola; crème caramel alla fava di Toka; “Osvaldo”, gelato allo zabaione al cognac, miele e caffè; cioccolato 80% Valrhona; cantucci e Vin Santo. Quindi le granite, tra cui spicca quella al gusto lime e vaniglia, i semifreddi, i cremini e i sorbetti alla frutta di stagione come bergamotto, mandarino e zenzero o fragola condonga. Tutto preparato senza l’uso di basi pronte e con ingredienti selezionati. Una specialità è il Gelato per i Cani, messo a punto con la consulenza di un medico veterinario.

Nel 2015 questa gelateria è stato premiato a Golosaria per la categoria Gelaterie, ma altri prestigiosi riconoscimenti le sono stati conferiti anche nel 2016 e 2017 come Artigiano del Gusto, nel 2019 come Gelateria Top Quality dalla Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria, Cioccolateria e nel 2020 con l’assegnazione di Due coni sulla guida Gelaterie d’Italia.