Cannonau di Sardegna “Costera” - Carignano del Sulcis “Cardanera” - Isola dei Nuraghi “Korem” (r - cannonau, carignano, bovale) - Vermentino di Sardegna “Costamolino”, “Merì” e “Is Argiolas” - Nuragus di Cagliari “S’Elegas” - Angialis (ps - nasco, malvasia)
TOP HUNDRED Turriga (r - cannonau, malvasia, carignano, bovale)

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su Il Buon Bere (La Stampa, 2002)





Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario





Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario





Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario

Top hundred

Top Hundred 2002: Isola dei Nuraghi “Turriga” (r - cannonau, malvasia, carignano, bovale) 1998*

Anche l’ultima generazione degli Argiolas è erede degna della tradizione di famiglia, e, come i predecessori, ha nel sangue la qualità.
Nonostante la fama ormai mondiale e gli innumerevoli successi, qui non solo non si dorme sugli allori, ma addirittura, se possibile, si cerca di migliorare, sempre. Ecco il segreto di questa fantastica cantina, che noi seguiamo con stima da tanti anni, e che onorammo a Vinitaly con una memorabile verticale del loro vino principale, il Turriga, rosso che è tra i nostri 10 vini del cuore.
E dei vini dell’azienda, sia bianchi sia rossi, tutti di pregio, è proprio il Turriga il nostro Top Hundred.
Di colore rosso rubino con riflessi granata, ha profumi di frutta nera matura, sentori speziati e di tabacco, cioccolato, note fumé. Intrigante e complesso, al palato è caldo, morbido, piacevolmente tannico, equilibrato. Con carni rosse, selvaggina e cacciagione.



*Attualmente il nome del vino è Turriga (r - cannonau, malvasia, carignano, bovale) 1998