Al ristorante QB Due Punto Zero di Salò per il quarto appuntamento di "Nati per stare insieme"

È stata una serata veramente speciale quella che si è svolta ieri sera a Salò, in riva al lago, dove si affaccia il ristorante QB Due Punto Zero di Alberto Bertani.
ingresso.jpgIn sala l’ottima regia della moglie Irene, per una serata col sold out per assaggiare i piatti realizzati con il Grana Padano di varie stagionature (12 mesi, oltre 18, oltre 20) presentato dal direttore amministrativo del Consorzio di Tutela del Grana Padano Carlo Costa e dal delegato Onaf Ugo Bonazza.
grana padano.jpgIn sala, fra giornalisti e appassionati, anche i quattro produttori di vino invitati da Ascovilo per la quarta serata dedicata al progetto Nati per Stare insieme, condotta dal giornalista Paolo Massobrio che condivide questo progetto con gli amici di Italia a Tavola.
sala.jpgE allora, dopo due amuse bouche al Grana Padano (tartelletta di farina di mais con crema di grana padano 12 mesi, nocciole tostate e polvere di porcini e frollìno salato con grana padano 18 mesi e pistacchi)
amouse.jpgecco Il Garda Riesling dell’azienda di Tenute del Garda (presente Andrea Lorenzi) abbinato a Battuta di Fassona Piemontese, olio del Garda, gelato al Grana Padano 12 mesi, crumble alla salvia e cipolla rossa all’agro.
antipasto.jpgIl primo piatto, Ravioli di pasta fresca alle melanzane affumicate, fonduta al Grana Padano 24 mesi e crema di datterini confit, ha visto l’abbinamento con il Valtenesi Riviera del Garda Classico Doc 2022 dell’azienda Olivini di San Martino della Battaglia (presente Gianluca Cittadini).
primo.jpgApplausi a scena aperta per la Lombatina di coniglio farcita al Grana Padano 18 mesi, lardo e tartufo nero con millefoglie di patate e il suo ristretto, abbinato a un Valtènesi Riviera del Garda Classico Doc 2022. A presentarlo Daniele Saottini di Cantina Saottini.
secondo.jpgInfine il dolce chiamato “Gargnano amore mio”: frolla con caramello salato ai capperi, cremoso al cioccolato bianco e limone, chantilly al mascarpone e capperi sabbiati con l’abbinamento di uno straordinario passito, il Benaco Bresciano Passito Igt realizzato dall’azienda Pietta (presente in sala Stefano Pietta).
dolce.jpgMa prima del dolce, il sommelier Federico Bovarini (miglior sommelier della Lombardia dell’anno), che ha raccontato con passione tutti i vini, ha condotto con Paolo Massobrio la prova dell’abbinamento ideale col Grana Padano in purezza. Per cui alla fine è risultato ottimo con il 12 mesi il Valtenesi di Olivini; il secondo Valtenesi ha invece avuto la meglio sullo stagionato oltre 18 mesi, mentre il 20 mesi ha visto il giusto abbinamento con il Garda Riesling.
gruppo.jpgCon Paolo Massobrio, al tavolo, anche Alberto Gottardi dell’agenzia PG&W che ha attuato il progetto in questi tre anni.
“Quello che ha colpito questa sera è stata proprio la conoscenza iconica del Grana Padano – ha commentato Paolo Massobrio – col sapore del latte appena munto nel primo; le speziature sottili nel secondo; la consistenza dei sapori nel terzo. Tutti spunti che hanno permesso a questo straordinario chef che salirà sul palco di Golosaria, di realizzare i giusti accostamenti ai suoi piatti realizzati appositamente. Ma anche l’espressione del Garda Doc varietale, ha destato un grande apprezzamento cosi come l’unicità del Valtenesi, il Chiaretto più interessante d’Italia, che non teme paragoni”.
menu.jpg Era la quarta serata del progetto “Nati per stare insieme” (Consorzio di Tutela del Grana Padano e Ascovilo - Associazione Consorzi Tutela Vini Lombardi) realizzato in partnership con Italia A Tavola.
Le prossime tappe saranno l'11 ottobre a Collebeato (Bs), ristorante Carlo Magno (con Paolo Massobrio); al ristorante La Braseria di Osio Sotto (Bg) (con Alberto Lupini) il 23 ottobre e infine il 22 novembre a Pozzolengo (Bs) nel ristorante Moscatello & Muliner con lo chef Lorenzo Bernardini (ultima sera condotta da Paolo Massobrio e Alberto Lupini).
piede.jpg

ilGolosario 2024

DI PAOLO MASSOBRIO

Guida alle cose buone d'Italia

ilGolosario Ristoranti 2024

DI GATTI e MASSOBRIO

Guida ai ristoranti d'Italia