Fabiano Toffoli, Alessandro Zilli e Loreno Michielin nel 2006 hanno scelto la loro 'via': fare birre distintive, che guardano al Belgio con spirito italiano. Ricordiamo la Curmi, bianca rinfrescante con spezie e cereali, i cui luppoli sono autoprodotti; l’Audace, belgian strong ale speziata e opulenta, dai decisi aromi agrumati; l’Oppale, chiara dai sentori di caramello, toffee ed erbacei; l’Atra, scura dai morbidi sentori torrefatti; la Trepiùdue, leggera e fruttata pensata per il mondo femminile; la Nectar, preparata con miele di castagno, e la Nebra, ambrata doppio malto che nasconde il volume alcolico (8%) dietro un sorso piacevolissimo. E c’è anche l’aceto di birra prodotto da lentissima ossidazione a temperatura naturale: si chiama ACE TO 32. Il packaging delle bottiglie ha fatto scuola.