• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Osteria del Tàc, una bella novità

Marco Gatti | 22-06-2017

Puglia e Milano nel piatto, e la sorpresa di una buona “pizza gourmet”!

Non è l’ennesima apertura a Milano di “dilettanti allo sbaraglio”. Non è il nuovo locale modaiolo che si affaccia sulla piazza milanese per poi chiudere quando finisce l’effetto “novità”. Anche se può sembrare strano – perché così dovrebbe essere sempre, ma, ahinoi, da Expo a oggi molte volte non è stato così – un team famigliare di valore e soprattutto di grande esperienza, gli Urso, da qualche settimana hanno aperto la loro nuova attività, all’ombra della Madonnina, meglio, proprio sotto il “Pirellone”.

Una sorpresa trovare in questa zona tra le più vive della città – dove per Stazione Centrale, Grattacielo Pirelli e Palazzi della Regione Lombardia, Porta Nuova Varesine (il quartiere oggi più trendy del capoluogo lombardo), e ancora hotel e aziende, è un brulicare di persone dall’alba a notte fonda – non la solita insegna acchiappa turisti, ma un’osteria vera, golosa, sincera. È l’Osteria del Tàc (via Cornalia 12 – tel. 0266703960).

L’ambiente è moderno, con una sala divisa in più spazi, tavolo social e tavoli ben distanziati, elegante parquet e arredi di design. Ai fornelli, sempre papà Nicola, ma ad affiancare il figlio PierPaolo, cui ha ceduto il comando, dopo che con il suo talento il giovane si è guadagnato “i gradi” da “generale” sul campo, e ora è condottiero sicuro dello staff che lavora in cucina. Mamma Maria è padrona di casa impeccabile e con la sua simpatia e la sua attenzione è punto di riferimento di chi invece segue il servizio.

Il menu si muove sull’asse Puglia Lombardia, come fa intuire l’insegna, che richiama la storia di immigrazione felice dei tanti pugliesi che nel dopoguerra hanno raggiunto Milano e le altre province lombarde. La vostra sosta avrà il gusto dei fiori di zucca ripieni di ricotta e menta, della golosa purea di fave e cicoria, della ghiotta costoletta alla milanese del Tac, che unisce nord e sud con il suo essere impanata ai taralli, e ancora pescato del giorno o piovra croccante con fagiolo bianco. Attenzione. Qui preparano anche la “pizza gourmet”, con farine del Molino Quaglia. Dopo un carpaccio di ananas marinato all’anice stellato o una mousse ai due cioccolati, uscirete pensando che questa osteria è una gran bella novità!

Il Gatti Massobrio

DI PAOLO MASSOBRIO

Il Taccuino dei Ristoranti d'Italia 2018

ilGolosario ristoranti

Scarica subito l'APP

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus