• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 29/07/2015

La notizia

La notizia

Gli chef e il ministero dell’agricoltura a Expo siglano il Food Act, un accordo in dieci punti per promuovere il made in Italy attraverso i cuochi (e aiutare la cucina) @ Ieri protagonista ad Expo anche il settore ortofrutticolo. E Coldiretti lancia l’allarme: in 15 anni tagliato un frutteto su tre. Mentre gli Usa pensano a una deregulation per le nuove tecnologie genetiche. @ La laguna di Orbetello sempre più in crisi per colpa del caldo: perse 200 tonnellate di pescato, danni per 10 milioni di euro. @ In campo dieta, meglio evitare semplificazioni: non esistono cibi miracolosi. A dirlo La Stampa di oggi.

Il Food act, il taglio dei frutteti, i nuovi Ogm

Il Food act, il taglio dei frutteti, i nuovi Ogm

E’ stato chiamato Food Act l’accordo in dieci punti firmato ieri dal Governo (in particolare il Ministro dell’Agricoltura Martina) e i cuochi stellati che - questo è uno dei punti - costituiranno un forum permanente di confronto. Tra gli altri punti in programma il sostegno ad aggregazioni e reti d’impresa, garantire meglio la distribuzione di materie prime all’estero, aumentare l’export attraverso la promozione degli chef, rafforzare il binomio turismo - cucina, sostenere le imprese degli under 40 e facilitare gli stage. Unico neo: nella foto ricordo non compare ad esempio il presidente della Federazione Italiana Cuochi lasciata fuori nonostante la rappresentanza di 17mila colleghi, magari meno famosi. (Repubblica e Corriere della Sera) @ Ieri ad Expo è stato il giorno della frutta. Nonostante il buon andamento dei consumi (fino ad oggi consumato il 30%in più di frutta), il frutteto Italia e' sempre più piccolo. A dirlo è la Coldiretti che snocciola dati allarmanti: dal 2000 ad oggi è scomparsa una pianta di limoni ogni due, quattro peri e peschi su dieci, un melo su quattro e si è passati da 426mila a 286mila ettari coltivati. A pesare sui consumi sono però anche i rincari dal campo alla tavola capaci di toccare il 487%, per colpa delle filiere lunghissime. Ad aumentare meno, dice Coldiretti, sono le angurie che passano da 20 a 35 centesimi al chilo. Record negativo per le pesche: l’aumento è superiore al 400%. Ma la vera rivoluzione potrebbe arrivare da Oltreoceano: gli Stati Uniti (e la notizia arriva dalla Casa Bianca) starebbero pensando a una deregulation sulle nuove tecnologie genetiche così da snellire la burocrazia giudicata troppo lunga e onerosa. A cambiare sono infatti sono le tecniche per la genetica, con la cisgenesi e l’editing genetico che a detta degli esperti renderanno impossibile riconoscere un organismo geneticamente modificato (La Stampa) @ Novità anche nella distribuzione dell’ortofrutta con nuovi modelli che si affacciano sul mercato: ad esempio l’accordo siglato tra il Mercato di Cesena e il portale Tippest prevede l’applicazione del social shopping all’ortofrutta. Il funzionamento? Offerte su alcuni prodotti e consegna a casa con costi ridotti oppure il ritito direttamente al mercato. (Italia Oggi) @ Il caldo colpisce duramente la laguna di Orbetello: duecento tonnellate di pesci sono morti in tre giorni per il caldo. Ma il danno peggiore è costituito dalla morte degli avannotti, i piccoli che tra un anno avrebbero reso nuovamente ricca la laguna.

Accordo sul latte, pizza al ginseng e mostra sulla Signoria del vino

Accordo sul latte, pizza al ginseng e mostra sulla Signoria del vino

La dieta mediterranea fa sempre bene, ma quando si parla dei singoli alimenti occorre evitare semplificazioni. Lo scrive su La Stampa Fabio Di Todaro, sostenendo come melanzane, cavoli e pomodori - da soli - non possano fare miracoli. E’ invece la qualità complessiva del proprio regime alimentare a costituire un possibile “elisir di lunga vita”. Tanto che anche per il cardiologo Michele Gulizia: “Il cibo è oggetto di un’attenzione morbosa, ma resta scarsa informazione sulle caratteristiche nutrizionali di ciò che mangiamo”. (La Stampa) @ E’ stata finalmente raggiunta l’intesa tra produttori-cooperative sul prezzo del latte, che avrà una base di 37 cent. al litro. L’accordo è stato stipulato in occasione del Tavolo Latte convocato in Regione Lombardia e servirà a pagare il prodotto agricoltori che non sono soci dei caseifici sociali. Nel frattempo Assolatte deciderà se aderire. (Avvenire) @ Novità sostanziali nel mondo della pizza, dov’è in arrivo la farina di ginseng. L’esperimento è stato fatto all’Expo, nel cluster di tuberi e cereali, dove ieri è stato servito il primo “prototipo” di questa pizza. L’accordo è stato siglato tra l’azienda piacentina Farine Varvello e la Corea del Nord, che ha deciso di portare all’Esposizione una rassegna di prodotti a base di ginseng. (QN) @ La signoria del vino in mostra a Firenze attraverso 7 secoli di storia. Protagonisti sono gli Antinori, “vinattieri” dal 1385 che in 26 generazioni, in quella che ancora oggi è la residenza di famiglia, hanno visto nascere non solo contadini e cantinieri, ma anche politici, ecclesiastici, magistrati e funzionari della corte medicea. La loro storia sarà oggetto della mostra dal titolo “Futuro Antico a Palazzo Antinori” allestita nell’omonimo palazzo fiorentino fino al prossimo 31 ottobre. (QN) @ La gara per la gestione del ristorante Top all’interno del padiglione Italia non è stata impeccabile, ma non sussistono i presupposti per un reato. Così si è espressa la Procura di Milano, che ha chiesto l’archiviazione dell’esposto con cui l’imprenditore della ristorazione Piero Sassone accusava che la stazione appaltante avesse avuto un atteggiamento di favore nei confronti del concorrente Peck spa. (Corriere della Sera) @ Nuova vita per Platti. Lo storico caffè torinese ha annunciato la riapertura dopo il fallimento dei mesi scorsi. La nuova proprietà , che ha fatto sapere di essere in trattative con un famoso chef per rilanciare anche il servizio catering, ha annunciato che “Sarà un’apertura a step, che riguarderà prima la caffetteria e il bistrot di pranzo e che in seguito interesserà anche la pasticceria”. L’inaugurazione dei nuovi spazi è prevista per il 10 di agosto. (Repubblica Torino) @ “Li ospito io nel mio albergo e insegno loro a cucinare”. Così Paolo Calabrese, il titolare dell’hotel Candiani di Casale Monferrato, ha risposto all’appello lanciato dal Prefetto per far fronte all’emergenza profughi. “Volevo capire se era un’idea percorribile - ha commentato Calabrese - ma finora non ho avuto ancora nessuna risposta”. (La Stampa).

L'enoteca in aeroporto

Verrà inaugurata questo pomeriggio alle ore 16,30 "La piccola enoteca provinciale di Reggio Calabria" presso l'Aeroporto dello Stretto. Si tratta di un presidio che vuol esaltare la filiera vitivinicola reggina. a seguito della conferenza stampa d’inaugurazione si terrà la conference tematica dal titolo "Cosa ci sarà dopo l'EXPO? Dialogo intorno alla quarta potenza dell'Italia e la visione del futuro" con Paolo Massobrio e Rosario Previtera, assaggiatore ONAV e promotore di numerose iniziative di valorizzazione territoriale.

Il pensiero

Quello di oggi è di Massimo Gramellini, che su La Stampa riprende l’appello lanciato dall’attore Alessandro Gassman - che ha invitato la cittadinanza romana a far partire la bonifica della Capitale dal marciapiede di casa propria - e scrive: “La proposta sta facendo emergere per contrasto un altro tipo di italiano. Il signor Mi Rifiuto (…) La sua tesi è che il cittadino non deve sostituirsi ai netturbini perché già paga le tasse (…) e pur di non prendere in mano una ramazza e sentire la città come cosa - e casa- sua, il signor Mi Rifiuto è pronto a sciorinare tutto il repertorio dello scaricabarile”. E conclude: “Le obiezioni del Signor Mi Rifiuto, formalmente ineccepibili, sono alibi per continuare a rimanere come siamo: inerti e lamentosi. Ignorando totalmente l’effetto dell’esempio.”

40 anni di Mantovana: domenica la preview della Sagra

40 anni di Mantovana: domenica la preview della Sagra

Ci sono sagre storiche, capaci di rappresentare un territorio. La sagra del bollito misto di Mantovana, che ogni anno attira in questo borgo di Predosa (Al) migliaia di persone, compie 40 anni. Per l’occasione prepara una grande manifestazione, domenica 2 agosto, che vedrà - tra gli appuntamenti - alle 18,45 il cooking show “Quando la cucina fa spettacolo”, condotto da Paolo Massobrio insieme ai cuochi che da oltre vent'anni cucinano per la sagra, Marco Paolo e Franco, per una dimostrazione sulla preparazione del mitico bollito misto e del salamino ubriaco con le cipolle. Questa sarà l’anteprima della Sagra che quest’anno si aprirà dal 5 al 12 agosto.

L'assaggio

L'assaggio

E’ all’Esco bistrò (via Tortona 26 – tel. 028358144) di Milano, un locale informale con piatti ben eseguiti come spaghetti senatore Cappelli con verdure, pescato del giorno, cioccolato al rum pesche e mandorle. Lo racconta Marco Gatti su IlGolosario.it

Il Vino

Il Vino

E’ il Bergamasca Moscato Giallo Flavens 2014 prodotto dalla cantina La Rovere (Via G.B. Marchesi 18 - tel. 035.4528972) di Torre de' Roveri (Bg). Il colore è giallo paglierino con tendenza all’oro, i profumi sono intensi. Dolci, come quelli dell’uva appena raccolta e spremuta tra le mani. Ci sono i fiori di zagara, poi la polpa della mela, la pesca, la salvia. Interessante la nota minerale che lo rende vibrante e l’acidità che ne fa un vino fresco, da aperitivo, ideale da accompagnare al sushi. Lo racconta Fabio Molinari su IlGolosario.it

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn