• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 16/11/2018

La rossa si presenta a Parma

Si è svolta stamane a Parma la cerimonia dedicata alle stelle della guida Michelin. Fra le sorprese negative le stelle revocate a La Clusaz di Gignod, Osteria dei Cameli di Ambivere e Ilario Vinciguerra a Gallarate, che invece hanno la corona radiosa del GattiMassobrio. Fra le nuove stelle, già scoperte e già “coronati", Davide Caranchini del Materia di Cernobbio, Matteo Grandi di Degusto di San Bonifacio, e Alessandro Mecca di Spazio7 di Torino. Un solo nuovo tre stelle, Uliassi di Senigallia, e nessun nuovo due stelle. In totale i ristoranti stellati sono 367. Di questi 318 con una stella (+ 12 rispetto al 2018), 39 con due stelle (- 2 rispetto al 2018), e 10 quelli con tre stelle.Si chiude un altro anno di stelle e di occasioni mancate - commentano Paolo Massobrio e Marco Gatti - ma ormai ci siamo abituati. Incomprensibile il declassamento de La Clusaz e dell'Osteria dei Cameli. Ma forse tutto questo fa parte di una strategia che prosegue da diversi anni: far vedere un ricambio generazionale (da qui la sottolineatura dei nuovi stellati molti giovani), che tuttavia penalizza storie di successo, che non meriterebbero declassamenti"

A Padova l'ultima tappa di Golosaria on the road

A Padova l'ultima tappa di Golosaria on the road

Sarà lunedì 19 novembre, nella Sala Rossini del Caffè Pedrocchi, l'ultima tappa di Golosaria on the Road; un pomeriggio di incontri e degustazioni che, dalle 15 alle 19, porterà a Padova banchi d’assaggio e mescita vini, ma anche la presentazione delle guide 2019 firmate da Paolo Massobrio, patron di Golosaria, insieme con Marco Gatti. Ad aprire l’incontro un dibattito sulla ristorazione italiana vista dalle guide, quindi alle 17 il talk con i rappresentanti dei principali Consorzi di Tutela sul tema “Dove va il vino Veneto”, per concludere con “Bartender a casa tua”, proprio all’ora dell’aperitivo, con assaggi e brevi lezioni. Alla sera il Caffè Pedrocchi inaugurerà poi la nuova stagione della sua cucina, con i due cuochi dei ristoranti che hanno rappresentato il pranzo dell’anno del GattiMassobrio, ovvero Enrico Bartolini del ristorante Glam di Venezia e Antonio Dal Lago, del Casin del Gamba di Altissimo. Prologo della giornata patavina, sarà la tappa di Rovigo, domenica 18 novembre (dalle ore 11 alle ore 16) nel Salone del Grano della Camera di Commercio della città. Sempre con Paolo Massobrio e Marco Gatti, che presenteranno 30 produttori locali, alcuni già protagonisti best seller IlGolosario.

La Notizia

La Notizia

Novembre tempo di Ambrogino d’Oro. La Commissione Comunale per le civiche benemerenze ha deciso ieri l’elenco delle 15 medaglie d’oro, delle due medaglie d’oro alla memoria e dei 20 attestati che saranno consegnati dal sindaco di Milano Giuseppe Sala e dal presidente del Consiglio Comunale Lamberto Bertolè il prossimo 7 dicembre - giorno di Sant’Ambrogio - a Palazzo Dal Verme. Tra i premiati la band milanese Elio e le Storie Tese e gli chef Massimo Bottura e Claudio Sadler, oltre al Comitato di redazione di Buone Notizie. Male invece per Chiara Ferragni, la cui candidatura è stata accantonata ancora prima di arrivare alla votazione. (QN e Corriere della Sera) @ E’ Luca Ubaldeschi il nuovo direttore del Secolo XIX. L’attuale vicedirettore vicario de La Stampa succederà a Massimo Righi, che dopo due anni e mezzo lascia per “ragioni esclusivamente personali” la direzione del quotidiano genovese. A rendere noto l’avvicendamento il Gruppo Gedi, editore del giornale. (La Stampa) @ Tutti pazzi per il caffè. Un’arte in cui noi italiani siamo maestri, ma in un contesto sempre più globalizzato anche il rituale dell’espresso è interessato da altri stili e nuove forme. Sulle pagine del Giornale l’affondo di Andrea Cuomo

Il ristorante degli chef e pari opportunità da tavola

Il ristorante degli chef e pari opportunità da tavola

Arriva su Raidue un nuovo programma di cucina. Titolerà “Il ristorante degli chef” e prenderà il via da martedì. Dubbi però sul format dato che come già annunciato dalla rete il budget è ridotto. Anche qui ci sarà un trio di giudici: Andrea Berton, Isabella Potì e Philippe Léveillé. @ Parità ovunque tranne che al ristorante. Vittorio Feltri innesca la polemica su chi paga il conto al ristorante: “La pari opportunità non sarà perfetta, tuttavia si sta avvicinando alla perfezione. Vi è solo un campo in cui tale parità è ancora lontana mille miglia, quello del ristorante”. @ Assolti gli imprenditori del Vermouth Anselmo, accusati di aver distratto dei beni dopo l’operazione di rilancio della società andata male. Ma se in Italia il marchio è stato coinvolto nel fallimento, all’estero continua ad essere venduto. (Repubblica)

 

 

Rubriche e appuntamenti

Rubriche e appuntamenti

Su La Stampa di oggi Paolo Pejrone descrive le caratteristiche dell’Arancio degli Osagi, una pianta che arrivò in Italia a metà Ottocento quando i fratelli Roda cominciarono a proporlo. E’ una delizia per gli scoiattoli e un albero elegante, simile al caco. @ Gianni e Paola Mura sul Venerdì di Repubblica recensiscono i piatti del ristorante Al 16 di Verghera di Samarate (Varese) e da bere propongono il Ciliegiolo Sileno 2016 di Sator di pomai a di Santa Luce (Pisa). @ Sul Corriere della Sera nell’intero Liberi Tutti Luciano Ferraro racconta il Reboro, l’ “Amarone delle Dolomiti” che i vignaioli trentini hanno lanciato facendo rinascere un vecchio incrocio. APPUNTAMENTI: tappa milanese per il Vinitaly Young Tour. L’incontro tra produttori di vino e giovani comunicatori organizzato da ilGolosario questa sera approda a Milano con una speciale degustazione a VIVITE la rassegna del vino cooperativo in programma da domani a domenica nella cornice delle ex scuderie Le Cavallerizze presso il Museo della Scienza e della Tecnologia (via Olona, 6). L’appuntamento sarà preceduto (ore 18) da un talk sul linguaggio del vino dal titolo “Parole Parole Parole”.

L'assaggio

L'assaggio

Al Cannavacciuolo Bistrot (via Cosmo, 6 • tel. 011 8399893) di Torino. Ormai noto e riverito locale a firma di Antonino Cannavacciuolo crea, grazie all’abilità di chef Nicola Somma, una stuzzicante contaminazione tra piatti della tradizione piemontese e ricordi della gastronomia campana. Da provare il tonno scottato con panzanella napoletana, ma anche la minestra di pasta mista con crostacei e pesci di scoglio, così come il maialino da latte con verdure cotte, arachidi e pop corn. Su ilGolosario.it la sosta di Domenico Arecco. 

Il Vino

Il Vino

Il Lacryma Christi del Vesuvio Bianco Vigna del Vulcano di Villa Dora (tel. 081 5295016) di Terzigno (NA). Bianco, giallo oro brillante, dai profumi di erbe aromatiche, camomilla e timo, note di idrocarburi, gusto armonico e vibrante, grazie a bella freschezza e una affascinante sapidità. Nostro Top hundred quest'anno con il Lacryma Christi del Vesuvio Bianco “Vigna del Vulcano” 2016. A Golosaria ci hanno emozionato anche con un 2002 (avete letto bene!) vivo e di eleganza straordinaria! 

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus