• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 16/10/2019

La Notizia

La Notizia

L’obiettivo di Washington è abbattere la politica europea sulle denominazioni d’origine”. Cesare Baldrighi, presidente di Origin Italia, racconta a Italia Oggi le sue idee sulle misure ritorsive varate da Washington. Ma avverte: “I magazzini ora sono leggeri; l’Ue però, deve varare al più presto aiuti speciali alla promozione. Così trasformeremo questa crisi in opportunità”. @ Dalla carne al latte, fino ai formaggi. Di fronte ai pericoli imminenti della Brexit e dei dazi americani il made in Italy trema e spera che la politica consideri una priorità quella che invece potrebbe rivelarsi una triste emergenza. Su Avvenire di oggi Paolo Massobrio riflette su problemi e successi del mondo produttivo italiano e, sottolineando il valore della cooperazione, conclude: “Su questo fronte sarebbe interessante se al posto dei distinguo delle varie fazioni ci fosse un coro unanime, senza stonature”. @ “La Terra è un dono per scoprirci amati. Chiediamole scusa”. E’ questo il messaggio trasmesso da Papa Francesco nel nuovo libro “Nostra Madre Terra”; un volume con cui il pontefice, dopo la seconda enciclica “Laudato Sì”, torna sui temi dell’ambiente sottolineando come la crisi ecologica che stiamo vivendo sia prima di tutto un effetto della mancanza di amore, verso noi stessi, gli altri e il mondo. Le anticipazioni sul Corriere della Sera. @ La malnutrizione è uno dei mali del secolo: secondo il rapporto Unicef nel mondo un bambino su tre sotto i 5 anni muore di fame o è troppo grasso. sono infatti 149 milioni i bimbi che soffrono di ritardi nella crescita perché malnutriti e privi dei nutrienti necessari, mentre sono 40 milioni i bimbi obesi che per la maggior parte vivono nei Paesi ad alto reddito. (Avvenire)

Crisi dei campi e blitz contro le patatine al Prosecco

Crisi dei campi e blitz contro le patatine al Prosecco

In Francia è un caso il film “Au nom de la terre” dedicato all’agricoltore suicida perché colpito dalla crisi dei campi che da anni affligge la Francia. Oltre un milione di visitatori in un weekend mentre il ministro dell’Agricoltura ha chiesto di incontrare il regista. Mentre a Parigi le visite restano ridotte, nelle provincie è un caso al botteghino. @ Via dai supermercati le Pringles al Prosecco. Due giorni fa, dagli scaffali dei supermercati del Veneto, sono state sequestrate centinaia di confezioni di patatine Pringles che riportavano la dicitura “Prosecco and Pink Pepperon”. La segnalazione era arrivata una settimana prima dal personale del Consorzio Prosecco Doc e ora il marchio dovrà rispondere alla violazione di “Utilizzo di nomi di vini Dop senza autorizzazione del consorzio di riferimento”. Per il governatore del Veneto Luca Zaia: “Non possiamo più tollerare che si utilizzi senza autorizzazione una denominazione soggetta a tutela”. (Corriere della Sera) @ Un piatto su quattro è “made in Italy” e la pasta si conferma regina indiscussa sulle tavole, con consumi raddoppiati negli ultimi 10 anni (da 9 a 15 milioni di tonnellate). E’ il bilancio tracciato dai pastai dell’Unione Italiana Food in occasione della Giornata Mondiale della Pasta, in programma il 25 ottobre. (QN) @ Anche Francis Ford Coppola tra i personaggi dello show business prestati al mondo del vino. Il cineasta vincitore di sei premi oscar, dal 1976 investe nella filiera del vino e grazie alla tenuta vinicola di Inglencook è diventato leader statunitense nel settore, differenziandosi anche nell’olio e nel pomodoro. L’approfondimento di Simonetta Scarane su Italia Oggi.

Inkalce Magazine

Inkalce Magazine

E’ tutta da leggere, sull’ultimo numero del magazine Inkalce, l’intervista di Marina Rissone a Paolo Massobrio che racconta l’evoluzione dell’enogastronomia negli ultimi 20 anni. Un percorso che, attraverso la lente delle nostre guide e di eventi come Golosaria, ha raccontato la trasformazione palpabile e costante delle forme di ristorazione e dei modelli di consumo, ma anche una sensibilità sempre maggiore  per la qualità. “Vedo positivamente il futuro - spiega Massobrio - senza alcuna involuzione. Esiste una ricchezza qualitativa diffusa. Un racconto anche di nuove generazione in grado di raccogliere il testimone di un profondo passato. Il settore è vivo, grazie anche a giovani che hanno fatto propri i valori della sostenibilità e della pulizia. A preoccuparmi è una certa spettacolarizzazione della cucina, dietro a cui - invece - ci sono storie, uomini e donne che hanno saputo fare tesoro di quello che è stata l’Italia”.

L'assaggio

L'assaggio

Alla Cucina del Toro (via Camperio, 15 • tel. 02875107). Nel centro di Milano, un indirizzo prezioso per mangiare, a prezzi ragionevoli, piatti di alta cucina italiana magistralmente eseguiti: dai neretti e testina di vitello con cipolla di Tropea e salsa guacamole, risotto allo zafferano e lombo di coniglio con ripieno di prosciutto crudo, zucchine trombetta e aglio dolce. Su ilGolosario.it la sosta di Marco Gatti. 

Il Vino

Il Vino

Il Vermentino di Sardegna "Cala Silente" 2018 di Cantina Santadi (tel. 0781 950127) di Santadi (CA). Un Vermentino di Sardegna di colore paglierino brillante con riflessi d'oro. Al naso, senti l'agrume pieno combinato con note caratteristiche di macchia mediterranea: limone, cedro e un pizzico di rosmarino e poi qualche nota fruttata. In bocca il suo ingresso è morbido, ma subito lascia spazio alla finezza con un finale ammandorlato.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn