• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 13/09/2019

Top Hundred 2019: 100 (e più) migliori vini d'Italia

Top Hundred 2019: 100 (e più) migliori vini d'Italia

Si alza il sipario sui Top Hundred 2019, la selezione dei 100 (e più) migliori vini d’Italia che Paolo Massobrio e Marco Gatti ogni anno, da ben 17 anni, mettono sul podio di Golosaria, senza mai premiare le cantine degli anni precedenti. Un esercizio di ricerca che, edizione dopo edizione, racconta dal vivo l’evoluzione qualitativa dell’Italia del vino. E quest’anno lo fa attraverso una selezione - celebrata a Golosaria domenica 27 ottobre - che registra molte novità, specialmente in Toscana e Sardegna. Accanto ai Top Hundred, anche quest’anno saranno premiati 50 Fuori di Top, cantine piccole o piccolissime con vini scoperti a chiusura della selezione e promossi direttamente sul campo da Massobrio e Gatti, 21 Cantine Memorabili, realtà storiche già premiate con il Top Hundred che vivono un costante miglioramento della propria offerta e 4 Top dei Top, che rappresentano l’eccellenza per ogni categoria (vini bianchi, spumanti, vini rossi e passiti). Il nostro approfondimento con l’elenco di tutti i premiati su ilGolosario.it

La Notizia

La Notizia

Rivoluzione in atto nella gdo italiana, dopo l’acquisizione dei punti vendita Auchan da parte di Conad. Al momento è sicuro che passeranno al sistema Conad 109 fra super, iper e negozi di vicinanza dell’ex gruppo francese, su un totale di 300 store sparsi in tutta Italia. Ma per i restanti punti vendita il futuro è ancora incerto, e nella partita potrebbero entrare altri player. Andrea Secchi su Italia Oggi. @ Nuovi scenari nella secessione del Prosecco. Dopo il boom delle bollicine a pochi euro, le cantine delle colline vogliono separarsi da quelle di pianura, liberando le loro etichette dalla dicitura “Prosecco” e lasciando solo la denominazione "Valdobbiadene". Una scelta che non piace al Consorzio di Tutela della Doc, che teme il crac e dice: “Con noi in dieci anni c’è stato un terzo di fatturato in più”. Il racconto di Giampaolo Visetti su Repubblica. @ Intanto, a La Morra (Cuneo) compie 20 anni la Cappella del Barolo che domina i vigneti delle Langhe. Realizzata su commissione della famiglia Ceretto da Sol LeWitt e David Tremlett, sarà festeggiata il 21 e 22 settembre con una mostra, la realizzazione di un vinile e un programma di performance dal vivo. Roberto Fiori su La Stampa. @ Panorami, strade e suoni delle campane da scoprire lungo due percorsi dedicati a Leonardo Da Vinci. E’ il fulcro di Leonardo da Anchiano a Montevettolini, il progetto ideato dalla principessa Alessandra Borghese che consiste in due itinerari da percorrere a piedi o in bicicletta sulle orme del genio toscano. I cammini, che si dipaneranno sul crinale del Montalbano e lungo la valle e il Padule di Fucecchio, sono stati tracciati. (Corriere della Sera)

Fornelli e tivù

Fornelli e tivù

Novità televisive per Carlo Cracco. Il maestro veneto dei fornelli debutterà lunedì su Radue con “La mia cucina” il nuovo programma in cui preparerà personalmente i piatti dettandoli - senza farsi vedere - agli avversari. “Ogni ricetta comporta stress” spiega stamane sulle pagine del Corriere della Sera. @ Ma un debutto in tv riguarderà anche Sandra Salerno, antesignana delle food blogger italiane che celebrerà i 14 anni del suo Un tocco di zenzero con un reality - in onda dal 22 settembre su La7D - dal titolo “Vado a vivere in montagna”. Insieme a lei anche un’altra blogger torinese, Germana Busca e il suo Mamma Gy. (Corriere della Sera ed. Torino)

Rubriche

Rubriche

Sul Corriere della Sera Luciano Ferraro racconta la storia di Kyle Krause, il manager che nelle Langhe recupera un Nebbiolo dimenticato. @ Sul Giornale, nella rubrica Retrogusto, Andrea Cuomo celebra i cibi-cenerentola, ingredienti poveri riscoperti dai grandi chef: dall’anguria alle alici, passando per il cavolfiore. @ Su Libero Egidio Bandini rispolvera tra le ricette della nonna quella del Nocino, un liquore preparato con i frutti acerbi delle noci bagnati dalla rugiada del 24 giugno. Ma per non rovinarne il mallo “Bisogna essere scalzi e a mani nude”. APPUNTAMENTI: Si terrà domani, alle 17, a Palazzo Alfieri di Asti, l’incontro a tema Douja nel Monferrato. Durante l’evento, tenuto a battesimo dal Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Paolo Massobrio presenterà Monferrato Futsal, la squadra di calcio a 5 che, dopo aver dedicato il logo ai 5 anni compiuti dal territorio del Monferrato all’interno dell’Unesco, giocherà il campionato C1. All’evento parteciperanno l’assessore alla Trasparenza Anna Maria Di Oreste, l’avvocato Guido Alleva, l’enologo Roberto Olivieri e il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato Filippo Mobrici.

Enogastronomia politica

Enogastronomia politica

Di giorno ricette economiche per risollevare il Sudafrica dalla recessione. Di sera i piatti della cucina locale, da condividere su Twitter. Tito Mboweni, ministro delle Finanze sudafricano, grazie alle sue ricette postate su Twitter si è trasformato nel ministro più social del Paese. Ma un suo tweet con l’affermazione “Cucinare non è un’attività da poveri, nella mia regione cucinano i ricchi” ha scatenato un acceso dibattito sulla situazione economica del Paese e le sue reali capacità politiche. In attesa di vedere se l’economia ripartirà o meno, da qualche settimana sul profilo del ministro la cucina è rimasta chiusa. (Il venerdì di Repubblica)

L'assaggio

L'assaggio

Al ristorante Cucina Rambaldi (via Sant’Ambrogio, 55 • tel. 011 0161808) di Villar Dora (TO). In una bella villetta con vista sul bosco, un menu stagionale che declina le materie prime delle valli piemontesi in un mix perfetto tra ricerca e tradizione, con piatti che vanno dal vitello tonnato con gelatina di capperi alla frittura di paranza; dalle tagliatelle con fave e cozze al maialino al forno con purea di patate e asparagi. Su ilGolosario.it la sosta di Luca Milanetto. 

Il Vino

Il Vino

Il Valtellina Superiore Valgella Docg Söl 2016 di Barbacàn (tel. 347 9659916) di San Giacomo di Teglio (SO). Un rosso che conferma di valere il nostro premio Top Hundred, ha colore rubino tenue, naso di rara finezza con profumi di viola, marasca, piccoli frutti e in particolare lamponi e fragoline di bosco, sorso equilibrato, di buona struttura, con finale lunghissimo.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn