Storie di chef e il punto sulla ristorazione

Valzer tra i cuochi di Langa. Dopo 14 anni al Relais Villa d’Amelia di Benevello, lo chef Damiano Nigro abbandona l’Alta Langa e approda a La Morra, nella cucina del ristorante Palàs Cerequio, prendendo il posto di Francesco Oberto. (La Stampa) @ Fermento anche a Milano, dove non mancano le nuove aperture. Ultima in ordine temporale quella annunciata da Enrico Bartolini, che ad aprile dovrebbe inaugurare un nuovo spazio a Porta Nuova, all’interno dello stabile Milano Verticale I Una Esperienze, dove sarà affiancato da un altro grande nome della cucina: Franco Aliberti. Tre le soluzioni che caratterizzeranno il locale: un bar con giardino, l’Osteria contemporanea e il Ristorante fine dining. Fra le nuove aperture si segnalano anche quelle che fanno capo all'imprenditore Luca Guelfi: una è Dal Milanese, che tra la fine di aprile e inizio maggio aprirà in una nuova location in viale Premuda; la seconda il ristorante Volemose Bene, che ha rialzato le serrande già da qualche giorno. In via Canonica raddoppia invece i suoi spazi la pasticceria PastiChéri, mentre a due passi dal Duomo il ristorante Il Cantinone riapre con un nuovo look strizzando l'occhio allo street food.   (Scattidigusto.it) @ Si è tenuta ieri presso il Ministero dello Sviluppo economico una videochiamata tra il ministro Giancarlo Giorgetti e il presidente di Fipe-Confcommercio Lino Stoppani. Un incontro durante il quale i rappresentanti delle categorie hanno presentato al governo un documento contenente le misure emergenziali necessarie alla ripartenza del settore messo in ginocchio dalla pandemia. “Il ministro Giorgetti – ha spiegato Stoppaniha ascoltato la richiesta di dare al sistema dei pubblici esercizi una prospettiva di ripartenza in sicurezza. Ha annunciato anche l’intenzione di rivedere i parametri di calcolo dei ristori da inserire nel cosiddetto Dl quinquies, di modo da selezionare in maniera più precisa le imprese che hanno subito un grave danno a causa della pandemia, differenziando fra settori che hanno operato e chi invece ha particolarmente sofferto, come il comparto del turismo. Ultimo, ma non secondario, ha riconosciuto il ruolo dei Pubblici esercizi come elementi fondamentali della sicurezza urbana e della socialità. Tutte indicazioni positive che ci fanno ben sperare in un cambio di passo. Ora però attendiamo i fatti”.

Agricoltura per ripartire e investimenti in vigna

"L’agricoltura è anche scienza e ricerca. Ed è decisiva per far ripartire l’Italia”. Su La Stampa parla Chiara Soldati, produttrice vitivinicola erede della tradizione enologica de La Scolca. L’imprenditrice, che figura tra le 100 italiane al summit Women 2021/2017, interviene sul futuro del vino e spiega: “Dobbiamo impegnarci  per rendere sempre più innovative e biologiche le nostre aziende. (…) La Pac non deve incentivare gli estirpi. E poi basta con le politiche assistenziali che sono solo palliativi. (…) La mia generazione ha una grande responsabilità dare opportunità ai giovani”. @ Acquistare vigneti: un investimento destinato a crescere nel tempo. Salgono le quotazioni nell’Astigiano e il Moscato si conferma il vigneto che maggiormente mantiene valore, con prezzi per ettaro che vanno dai 50 agli 80 mila euro. Su La Stampa l’approfondimento di Riccardo Coletti. @  Restando in Monferrato, sulle stesse pagine si legge poi di una bella iniziativa in programma all’abbazia di Vezzolano, location storica di Golosaria Monferrato, dove oggi saranno illustrati i restauri alle tavole dipinte di Antoine De Lohny ritrovate all’interno del complesso monastico. @ Se una valle si fa smart e va in tavola. Così La Stampa presenta l’iniziativa di sei produttori che, tra Sambuco e Vignolo, si sono uniti per vendere online i propri prodotti a km0, dal miele ai funghi. @ Da leggere, su RadioFood, è poi l’intervista a Paolo Massobrio sul libro “Del bicchiere mezzo pieno”, in cui racconta le storie di 50 personaggi che hanno cambiato i propri percorsi grazie a uno sguardo positivo sulla vita. Per leggere l’articolo clicca qui

Appuntamenti

E’ in programma sabato un incontro in cui Daniele Sacco dialogherà con Paolo Massobrio e Giulio Sapelli, autori dei libri "Del bicchiere mezzo pieno" e “Nella storia mondiale”. L'appuntamento è alle ore 18 in diretta Facebook sulla pagina di @Golosaria. @ Domenica sarà invece la volta dell’incontro “Fare rete nel territorio: alleanze di gusto”, organizzato dal Club Papillon del Biellese. Alle ore 18, sulla pagina Facebook di @Golosaria, il delegato del Club Arnaldo Cartotto introdurrà i lavori che saranno moderati da Paolo Massobrio e che vedranno gli interventi del presidente di Let Eat Bi - Cittadellarte Fondazione Pistoletto Armona Pistoletto, del ceo di Litheman Holding Alessandro Boggio Merlo, dell’apicoltore Alessandro Zerbola e di Michael Silverman, dell’azienda agricola La Soleggiata. 

Caffè made in Italy e lo zodiaco "Cortese"

Un chicco di serra fa nascere il primo caffè “Made in Italy”. L’idea è dell’imprenditore siciliano Rosolino Palazzolo, che ha investito sulle condizioni climatiche giuste e adesso intende aumentare la produzione, con un occhio al kiwi e uno al rum. (Il Venerdì di Repubblica) @ Delivery: promosso o bocciato? Se lo chiede Andrea Cuomo, che sul Giornale fa un bilancio della consegna applicata alla cucina di alto livello. Sul tema intervengono gli chef Eugenio Boer (Bu:r), che vede nel delivery dei locali piccoli una grande opportunità e per cui “Vince solo la semplicità, che ha permesso di avere nuovi clienti e resterà un’abitudine”, e Viviana Varese (Viva), che esprime la sua avversione per il cibo in vaschetta, giustificando la consegna a domicilio solo per le gastronomie. E dice: “Voglio solo la qualità e la professionalità”. (Il Giornale) @ Interessante è poi l’approfondimento di Alessandro Melilli, che nella rubrica Pentole&Parole sul Venerdì di Repubblica ripercorre la storia dello chef che nel 1908, a Roma, fece nascere le fettuccine “Alfredo”, maledette in Italia e venerate nel mondo. @ E di pasta si parla anche oltreoceano, a seguito della pubblicazione sul New York Times di una “agghiacciante” versione della nostra beneamata carbonara, che prevederebbe l’utilizzo - tra gli ingredienti - del pomodoro affumicato. Per molti si tratta dell’ennesima ingiuria a una tradizione gastronomica che non ha mai saputo difendere le proprie eccellenze da falsari e violentatori. (QN) Ne parlia anche Fabio Molinari su ilGolosario.it. @ Sulle pagine del Resto del Carlino si apprende invece del successo di Pasta Corona di Campofilone, inserita dalla rivista Forbes tra le 100 eccellenze alimentari d’Italia. Per la produttrice Tiziana Corona: “L’e-commerce è il futuro”. @ Un gioco dello zodiaco "Cortese". E’ quello inventato da Giulia Graglia, regista e sommelier che nell’anno del vitigno Gavi ha abbinato a ogni segno zodiacale il suo vino. “L’indole del prodotto e il temperamento - spiega su La Stampa - sono le qualità che suggeriscono gli accostamenti”. @ Tempi duri per Salsomaggiore Terme. La cittadina resa celebre dalle sue acque termali finisce in rosso e così, dopo aver ceduto altri simboli, mette all’asta anche l’impianto termale in stile liberty. E si accendono le polemiche. (Il Venerdì di Repubblica) @ Novità in casa MSC. La compagnia di navigazione annuncia la nascita di Seashore, la nave più grande mai costruita da Fincantieri in Italia che entrerà in servizio ad agosto con i suoi 339 metri e 13 mila metri di spazio esterno. (Italia Oggi) @ “Il vino ha una lunga tradizione, ma non è detto che debba restare sempre legato alle pratiche tradizionali”. Parola di Jacopo Vagaggini, il giovane enologo che nell'azienda di famiglia nei pressi di Siena (la Amantis ndr), ha inventato una vigna eco-fiendly, che si autogestisce senza chimica e interventi meccanici. (Italia Oggi) @ Falso Verdicchio nel mirino, ma l’imprenditore si difende. E’ quanto fatto da Antonio Cocci, il titolare dell’azienda Tenute del Borgo di Cossignano, che sul Resto del Carlino chiarisce la posizione della sua azienda, accusata di frode per il prezzo troppo basso del suo vino, “Noi siamo per la tutela del consumatore - spiega Cocci - chi conosce da anni le Tenute del Borgo apprezza questa attenzione, la nostra ricerca e la tracciabilità. Siamo per il rispetto delle regole e siamo convinti di poter dimostrare che non ci sia stato dolo”. @ Sul Corriere della Sera è invece da leggere l’intervista allo chef Giancarlo Morelli, che a un anno dal suo grave incidente sulle piste da sci racconta il percorso della riabilitazione. E confida: “Ora so che odore ha la fine”. (Corriere della Sera) 

Appuntamenti

Appuntamento domani (ore 18) sulla pagina Facebook di @Golosaria con l’incontro moderato da Daniele Sacco con Paolo Massobrio e Giulio Sapelli, autori dei libri "Del bicchiere mezzo pieno" e “Nella storia mondiale”. @ Domenica invece sarà la volta dell’incontro “Fare rete nel territorio: alleanze di gusto”, organizzato dal Club Papillon del Biellese. Alle ore 18, sulla pagina Facebook di @Golosaria, il delegato del Club Arnaldo Cartotto introdurrà i lavori che saranno moderati da Paolo Massobrio e che vedranno gli interventi del presidente di Let Eat Bi - Cittadellarte Fondazione Pistoletto Armona Pistoletto, del ceo di Litheman Holding Alessandro Boggio Merlo, dell’apicoltore Alessandro Zerbola e di Michael Silverman, dell’azienda agricola La Soleggiata. L’appuntamento, organizzato in occasione del terzo anniversario del Club Papillon di Biella, è rilanciato stamane anche sulle pagine del Biellese. 

L'agricoltura sociale, la filiera di Ortofruit

L’agricoltura sociale si conferma una importante realtà con 35 mila addetti, 3mila aziende operanti nel comparto e 250 milioni di fatturato. A dimostrarlo il premio “Coltiviamo agricoltura sociale” nato dalla collaborazione tra Confagricoltura e Onlus Senior - L’età della Saggezza che ha premiato tre realtà a Bolzano, Asti e Catanzaro. (Avvenire) @ Banca Intesa intanto finanzia l’agricoltura sostenibile e la filiera. Tra i casi più importanti, e primo nel settore ortofrutticolo in Italia, c’è quello di Ortofruit Italia i cui consociati potranno beneficiare di vantaggi creditizi e bancari. Ortofruit beneficerà dell’accordo per sviluppare ulteriormente i progetti legati alla filiera e all’economia circolare. (QN) @ Guido Gobino punta sul green e sulle pagine del Corriere della Sera  spiega il Bilancio di sostenibilità che conta voci come il miglioramento dell’impatto della fabbrica sull’ecosistema, grazie a gestione dell’energia e recupero dell’acqua, e intervenendo sulla filiera del cacao. @ Da leggere sul Corriere della Sera la bella storia di Andrea Licari di Marsala, malato di sclerosi multipla che ha trovato un importante conforto nelle api. Estrae infatti il loro veleno per utilizzarlo su se stesso contro crampi e tremori. E la sua terapia ora sta incuriosendo anche la scienza ufficiale. (Corriere della Sera)
 

La Brexit e il vino, il sogno di Gaja

L’export italiano verso il Regno Unito è crollato del 38% per colpa della Brexit. L’allarme di Coldiretti, ripreso da Carlo Cambi su La Verità, però è ancora più ampio: “A rischio 3,4 miliardi di vendite”. @ Buone notizie per il vino pavese: il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese firma un accordo con Intesa Sanpaolo per rilanciare il comparto attraverso finanziamenti specifici alle aziende. (QN) @ E l’Oltrepò intanto punta anche sul Giro d’Italia che dopo 27 anni ritorna a Stradella. @ L’e-commerce ha contribuito ad aiutare le vendite dei vini della Valpolicella nonostante un anno difficile. Dagli stati generali dello scorso weekend infatti è emerso come Valpolicella e Ripasso abbiano registrato una diminuzione delle vendite mentre l’export ha aiutato l’Amarone a fronte però di un calo medio dei prezzi. Il passivo peggiore è per le piccole imprese con un -23%. (Corriere della Sera) @ “Un bianco secco di qualità” è il sogno (enoico) da realizzare confessato da Angelo Gaja intervistato su Libero dove dice: “Devi pensare diverso altrimenti sei come tutti gli altri”. 
 

Animalia

La marmotta per l’inverno, le rondini che sentono in anticipo la pioggia, i giorni della merla. Su IlGiornale Oscar Grazioli passa in rassegna gli animali meteorologici. E sulle rondini spiega: “L’umidità si deposita sulle ali degli insetti, così i loro predatori volano a una quota più bassa”. @ L’assurda storia della nave in mare da due mesi con 2600 bovini a bordo che nessuno voleva comprare è giunta a una triste fine. L’imbarcazione è attraccata a Cartagena e i veterinari pare abbiano consigliato di abbattere i superstiti (molti animali sarebbero morti nel corso del viaggio) per casi - non ancora ufficialmente accertati - di “lingua blu”. (Il Messaggero) @ In Africa c’è una specie di lepre dal pelo fluorescente: si chiama Springhare e il particolare fenomeno è dovuto alla presenza di porfirina nel pelo. Non è l’unico animale di questo tipo: un fenomeno simile si osserva in altri piccoli roditori americani. 

Storie di cioccolato e la dieta della bellezza

Tempi duri per il cioccolato svizzero. La pandemia fa “sciogliere” la produzione e il consumo pro capite scende ai livelli più bassi degli ultimi 40 anni. Nel 2020 infatti, la produzione è calata del 10%, con un fatturato in discesa del 14.5%. (QN) @ Il mondo del cioccolato italiano piange invece la perdita di Anna Majani. La vicepresidente della storica azienda di famiglia è mancata a Bologna all’età di 85 anni. Sul Corriere della Sera il ricordo di Francesca Blesio. @ Mangiare meglio fa pensare di più, stare meglio e diventare più belli. E’ quanto spiegano la dottoressa Pucci Romano e il professore Nicola Sorrentino in “BeautyFood. La dieta della bellezza”, libro che spiega come un regime alimentare ricco di vitamine, sali minerali e antiossidanti sia il segreto per un corpo in salute e una pelle sana e luminosa. @ In conferenza stampa Matteo Lunelli ha annunciato la partnership tra cantine Ferrari e Formula 1, con il brindisi che per tre anni non sarà con lo champagne ma con il grande TrentoDoc della cantina italiana.

ilGolosario & Bell'Italia

E’ in edicola con Bell’Italia di marzo il primo dei tre volumi firmati da ilGolosario con le soste imperdibili di tutta Italia. Il primo numero, dedicato a Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia, sarà seguito ad aprile dal secondo volume dedicato a Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche e Toscana, mentre a maggio uscirà il terzo volume con Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

La rivincita del Trentodoc e il boom dei lievitati artigianali

Spumante batte champagne. L’Italia sorpassa la Francia sulle bollicine grazie all’accordo - annunciato già ieri mattina nella Notizia del Giorno - firmato dalle Cantine Ferrari di Trento con il Gran Premio di Formula 1. Fino al 2024 ad innaffiare il podio delle premiazioni non saranno più le bollicine francesi, bensì le bottiglie Jeroboam della cantina trentina. (Corriere della Sera, Il Giornale e Il Giorno) @ Mc Donald’s festeggia i 25 anni del primo McDrive in Italia, aperto nel 1996 a Roma Magliana. Un traguardo che si accompagna alla notizia che nel 2020, complice la pandemia, gli ordini ai McDrive d’Italia sono aumentati del +41%. (QN) @ Su Avvenire di oggi Paolo Massobrio consiglia, per affrontare questa nuova ondata di pandemia, di alzare lo sguardo e cercare di vedere il “bicchiere mezzo pieno”. Proprio come suggerisce il titolo del suo ultimo libro. L’approfondimento a questo link. @ Piatti senza carne nelle scuole. E’ l’iniziativa presa da alcuni istituti di Lione, diventata un caso nazionale dopo aver incontrato il disappunto di alcuni rappresentanti del governo e degli stessi allevatori, che hanno annunciato una manifestazione lunedì prossimo. Ma il Comune si difende: l’unico modo per far mangiare un pasto caldo a tutti i bambini delle scuole - fa sapere l'amministrazione - è quello di proporre un piatto senza carne, ma con proteine animali come il pesce o le uova, conforme alle esigenze nutrizionali degli alunni. (Italia Oggi) @ Nei lievitati cresce l’interesse per le produzioni artigianali, grazie anche alla spinta dell'asporto e dell’e-commerce. E’ quanto si legge su Italia Oggi, dove Andrea Settefonti fa una ricognizione tra i player del settore dolciario: da Nicola Fiasconaro, che a Pasqua proporrà le prime colombe firmate Dolce&Gabbana, a Claudio Gatti della pasticceria Tabiano; da Alberto Balocco a Vincenzo Bonfissuto.

Le iniziative de ilGolosario

Anche il Corriere della Sera dedica spazio alla partnership tra ilGolosario e Bell’Italia. Con il numero in edicola del mensile diretto da Emanuela Rosa-Clot è infatti possibile acquistare il primo dei tre volumi de ilGolosario con le soste imperdibili di tutta Italia, dedicato a Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia. @ Sono online da oggi sulla piattaforma Spreaker (e in condivisione anche sulla pagina Facebook di Golosaria) i podcast di Radio Golosaria. L’appuntamento è ogni mattina, in concomitanza con la diretta Instagram, per commentare con Paolo Massobrio le principali notizie pubblicate sui quotidiani. @ E’ in programma domani, alle ore 18.00 su Zoom, il secondo webinar de ilGolosario dedicato ai materiali della comunicazione. Il focus della lezione di domani sarà sulle immagini e sul loro utilizzo.