A Vallo di Nera (PG) il 10 e 11 giugno con l’evento dedicato a formaggio e pastorizia, inaugurazione con il sottosegretario Maria Elena Boschi. Partecipa Paolo Massobrio

Fior di Cacio, mostra mercato delle produzioni casearie di qualità, dei prodotti tipici locali e dell’artigianato, giunta alla 15esima edizione, torna in Valnerina per dare un nuovo slancio all’area duramente provata dal sisma del 2016. Ad inaugurare la quindicesima edizione sarà sabato 10 giugno alle ore 10 (ex convento di Santa Maria) l'incontro "La Valnerina della ripartenza", moderato dal giornalista Paolo Massobrio de IlGolosario, che vedrà la partecipazione dei rappresentanti istituzionali del Governo, della Regione Umbria, di associazioni di categoria e consorzi. Alle 12,30 il taglio del nastro ufficiale dell'evento, alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Maria Elena Boschi e della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini.

Fino alle 20,30 sarà possibile visitare "Le vie del cacio", esposizione di formaggi, prodotti agroalimentari e artigianali all'interno delle strade e delle cantine di Vallo di Nera; stand che rimarranno aperti anche per tutta la giornata di domenica. Sia il sabato che la domenica sarà possibile mangiare prosciutto, pane e pecorino cotto con "La formaggissima in 3 P", una marcia a tappe gratuite. Ad animare le vie del paese saranno stornellatori a braccio e gruppi folcloristici. I bambini potranno imparare a mungere una mucca, ottenendo anche uno speciale diploma di mungitura (il sabato pomeriggio) o passeggiare a dorso di asinelli (la domenica) ed ancora assistere allo spettacolo teatrale "Un soldo di Cacio". E sempre il "cacio" sarà protagonista di un gioco per adulti: il lancio del formaggio con forme di 6 e 2 kg (a cura dell'asd di Pietrignano di Assisi, la domenica pomeriggio).

Non mancheranno le escursioni: il sabato alla scoperta della frazione di Meggiano, lungo i sentieri della transumanza, una visita guidata tra i pascoli con degustazione di prodotti tipici; la domenica invece attraverso la ex ferrovia Spoleto - Norcia da Vallo a Piedipaterno per poi salire fino al borgo. Tra gli appuntamenti più apprezzati di Fior di Cacio ci sono gli educational "I mille matrimoni del formaggio", che prevede la degustazione di formaggi sposati a vini, birra, tartufo e confetture, a cura di Promocamera e del gourmet Renzo Fantucci dell'Università dei sapori di Perugia. Quest'anno si aggiungeranno anche due educational speciali: quello sulle ricotte stagionate a cura di Slow Food e quello dei formaggi delle Dolomiti. Non mancherà poi la filatura (con assaggio) della mozzarella, la domenica, così come gli show cooking: quello "Cacio e pepe" dei Cavalieri della tavola apparecchiata e quello dell'Amatriciana di Nando Bonanni. Tutte iniziative gratuite, come anche il concerto del cantante pop Edson D'Alessandro, vincitore 2016 del talent show di Canale 5 "Tù si que vales", con Martina Barone.

Il momento più atteso sarà l’arrivo della Maxi ricotta di Fior di Cacio, accompagnata dai Cavalieri della tavola apparecchiata (la domenica alle ore 17): l’enorme latticino sarà poi distribuito a tutti i presenti.