La famiglia Ursini era celebre già nell’800 per la cura degli ulivi. Il loro fiore all’occhiello è l’olio extravergine, proposto in diversi blend e monocultivar e anche nelle versioni speziate e agrumate e negli oli assoluti, ottenuti da una sola cultivar di oliva, abbinati a menta, maggiorana, zafferano, rosmarino, finocchietto e capperi. Altrettanto interessanti sono però anche i tanti prodotti derivati dell’olio: sottoli, sughi (Sciuè Sciuè al basilico e pomodoro, all’amatriciana, al pesto e alla gricia), pestati per primi piatti e bruschette, oltre alle olive proposte in versione classica, in salamoia oppure aromatizzate al finocchietto e agli agrumi.