Per due week-end ha messo a sistema il territorio nel segno delle “Colline da Vivere”

Due fine settimana da grandi occasioni, quelli che il 10 e 11 settembre e il 17 e 18 settembre hanno visto Golosaria tornare ad animare il Monferrato, prima al castello di Casale, con i produttori de ilGolosario, quindi a Villa Morneto, a Vignale Monferrato, con una nuova entusiasmante edizione di Barbera&Champagne, il collaudato incontro tra bollicine italiane e d’Oltralpe e vini rossi del Monferrato rappresentati dal Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato.

Un successo atteso, che anche quest’anno ha acceso i riflettori sulle colline patrimonio Unesco, portando a Casale, Vignale e nelle oltre 30 location animatesi per l’occasione iniziative e appuntamenti dedicati, con almeno 20 mila visitatori provenienti non solo dal Piemonte, ma anche dalle regioni limitrofe, indice di un interesse diffuso per questa kermesse che si conferma un riferimento per i gourmet e i winelovers.

Partner dell’evento sono stati la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, che fin dagli esordi, 16 anni fa, concepì questo format; quindi la Fondazione CRT; la Camera di Commercio di Alessandria e Asti e la Regione Piemonte.
vignale.jpgA Vignale Monferrato con gli Amici del GrignolinoTanti i momenti clou che hanno attraversato i due fine settimana: a partire dalla premiazione, domenica 11 settembre a Vignale Monferrato, dei nuovi Amici del Grignolino, la scrittrice e storica Cinzia Montagna e l’editore del periodico di informazione Il Monferrato Emanuele Giachino.
Quindi, subito dopo, alla cantina Hic et Nunc di Vignale Monferrato, il convegno “Destinazione Monferrato” dedicato allo sviluppo dell'enoturismo tra le colline patrimonio Unesco, ma anche al trend che vede sempre più imprenditori "forestieri" scegliere questi luoghi per ambientare le proprie cantine e trasformarle in luoghi di bellezza e accoglienza. L'incontro, cui ha preso parte anche l'assessore regionale alla Cultura e al Turismo Vittoria Poggio ha dato lo spunto a Massobrio per lanciare l’idea di un cenacolo permanente con i già 10 imprenditori venuti da fuori.
hic-nunc.jpg
Alla cantina Hic et Nunc per il convegno dedicato all'enoturismo in MonferratoMa tanti sono stati i momenti topici anche nel secondo week-end: dalla presentazione a Villa Morneto del libro dal titolo “Il Signore degli Abissi” di Paolo Massobrio sulla storia di Piero Lugano della cantina Bisson e l’assaggio del suo spumante affinato in fondo al mare fino alla festa di chiusura di Grazzano Badoglio, con il tradizionale taglio della torta dedicata ad Aleramo, il marchese che fondò il Monferrato.
masterclass.jpgMasterclass a Villa MornetoUna grande festa proseguita in entrambi i week-end anche ad Altavilla, Calliano Monferrato, Camagna Monferrato, Camino, Casorzo Monferrato, Castell’Alfero, Castelnuovo Don Bosco, Cerrina Monferrato, Cocconato, Fubine Monferrat, Gabiano, Giarole, Grana, Moncalvo, Montemagno, Montiglio Monferrato, Olivola, Ozzano Monferrato, Piea, Portacomaro, Rosignano Monferrato, Scurzolengo e Villamiroglio.

Spenti i riflettori sulla kermesse monferrina, l’appuntamento immancabile dell’autunno sarà ora con Golosaria a Milano, che dal 5 al 7 novembre tornerà negli spazi dell’Allianz Mi.Co - Milano Convention Centre con eccellenze provenienti da ogni parte d’Italia e un ricchissimo palinsesto di eventi modulati sul tema del “Gusto della distinzione”.
Tutti gli aggiornamenti su www.golosaria.it
saluti-finali.jpg