Brunello di Montalcino - Brunello di Montalcino “Vigneto Poggio Doria” - Rosso di Montalcino - Sant’Antimo Rosso “Turàn” - Toscana Rosso “43°” (sangiovese, merlot, petit verdot) - Vin Santo
TOP HUNDRED Brunello di Montalcino “Manachiara”

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2015

Top hundred

Vino Top Hundred 2014: Brunello di Montalcino “Manachiara” 2007


Era il 1950 quando Silvio Nardi acquistava la tenuta di Casale del Bosco. Era una scelta di cuore, non in ottica di business. Nel 1958 la prima bottiglia di Brunello, quando non c’era ancora quel consorzio che nel 1967 proprio Silvio Nardi avrebbe visto tra i fondatori. Nel 1985 entra in azienda Emilia, e con lei e i suoi fratelli inizia il percorso che, oltre ad avere allargato azione e dimensioni, ha visto questa cantina arrivare all’eccellenza. Di notevole carattere il Brunello di Montalcino “Manachiara” rubino di media intensità, dai profumi di frutta rossa, dalle note di anice e spezie, dal sorso scorrevole ma di personalità, elegante e persistente. Con piatti toscani e carni rosse.