A Montalcino, nel segno del sangiovese grosso

Rosso di Montalcino - Orcia Sangiovese
TOP HUNDRED Brunello di Montalcino

Testo publiredazionale

La famiglia Terzuoli è impegnata nella produzione vitivinicola sin dai primi del ‘900. La tenuta, situata nella parte nord-est di Montalcino, all’interno del Parco Naturale Artistico della Val d’Orcia, si estende su una superficie di 90 ettari, di cui 10 coltivati a vigneto, 1 a oliveto e i restanti a seminativo e bosco. I vigneti, interamente costituiti dal vitigno autoctono sangiovese grosso, sono situati ad un’altitudine compresa tra i 280 e i 320 metri sul livello del mare, su terreni di origine pliocenica di medio impasto con presenza di scheletro, con esposizione prevalentemente a sud-ovest.

La cantina, localizzata al centro della tenuta, pone particolare attenzione all’utilizzo di energia pulita e alla ricerca del giusto connubio tra innovazione e rispetto della tradizione enologica montalcinese. In virtù di questo è dotata delle più moderne tecnologie per la vinificazione affiancate a metodi di invecchiamento tradizionali. Botti grandi di rovere di Slavonia sono garanti di una antica tradizione toscana

I vini
Il Brunello di Montalcino è il fiore all'occhiello di questa cantina. L'affinamento in botti grandi esalta le caratteristiche senza stravolgerne il gusto ed è il segreto per ottenere un Brunello tradizionale, dal colore rosso rubino intenso e dai profumi varietali e speziati, con un’ottima freschezza e una fine intensità. In bocca è avvolgente, setoso con sensazioni di morbidezza che ne esaltano l’ampiezza. La struttura è elegante ed equilibrata, con tannini morbidi e mai invadenti. Il lungo finale richiama le note speziate percepite al naso. Dalla accurata selezione manuale dei migliori grappoli, raccolti solo nelle migliori annate, nasce il Brunello Riserva. Il concetto di Riserva indica per noi un vino di categoria superiore che inizia il proprio percorso dalla vigna. Sin dalla nascita è un vino con caratteristiche uniche di potenza, eleganza, ampiezza e austerità. Al naso richiama i profumi della frutta rossa matura e spezie. Un sorso di forte impatto con note di lampone, mora selvatica e liquirizia. Una mineralità che accarezza tannini levigati dal lungo affinamento in botti grandi. Acidità ben bilanciata con la sapidità che ne esaltano il finale lungo e persistente.

Più immediato, ma sempre avvolgente e ammaliante, è il Rosso di Montalcino, un vino versatile che ben si adatta a tutte le situazioni conviviali. Dal colore rosso rubino intenso e dai profumi esplosivi, evidenzia un bouquet di frutti rossi maturi e rose fresche. Un vino corposo dai tannini morbidi e setosi. L'Orcia Rosso è invece un vino che nasce da uve delle più giovani viti coltivate nel Parco Unesco della Val d’Orcia, nel comune di Montalcino. Un vino 100 % sangiovese grosso, concepito per rappresentare in pieno l’espressione del frutto, nel rispetto della tradizione toscana. Lo Spumante Rosato Brut rappresenta la scommessa, vinta, di ottenere un vino spumante rosato di elevata qualità con il sangiovese grosso di Montalcino: un brut affascinante, delicato e dalla straordinaria eleganza, che si presente alla vista di un bel rosa cerasuolo brillante. Al naso è un’esplosione di frutta fragrante e fiori freschi che inebriano e seducono. Al tatto spicca la delicatezza del perlage fine e molto persistente, mentre al palato si armonizzano e si intrecciano note di ciliegia, fragola, litchi e mirtillo nero.