Nasce un nuovo format nel ristorante di Massimo e Aurora Mazzucchelli a Sasso Marconi dedicato alla pizza

Siamo stati da Aurora e Massimo, alla vigilia dell’annuncio di oggi, ma già avevamo capito che la strada che avrebbero scelto sarebbe stata questa. Durante il lockdown e nelle “finestre” aperte al pubblico hanno lavorato intorno alla loro creatura, Mollica, che è un localino dove nascono pizze stratosferiche, ma anche pane.
casa-mazzucchelli-esterno.jpgIl tutto con l’ausilio di farine di vari mulini, locali e no, macinate a pietra e integrali. I lieviti impiegati invece sono di due tipologie: per le pizze bianca e al mais viene utilizzata la biga; per l'integrale, la pizza all'orzo tostato e la soffice al tegamino si utilizza il lievito tre fermenti. Sono stati mesi di sperimentazioni per Aurora e l’assaggio di sei campioni delle sue pizze ha aperto uno squarcio su quello che è oggi la pizza.
casa-mazzucchelli_Aurora Mazzucchelli.jpgUn piatto italiano, che nelle mani di un cuoco di grande valore assume livelli di precisione impensabili. Precisione nell’equilibrio degli ingredienti, ma anche nella texture dei vari impasti.

Ora, se Massimo vi servirà calici rari, perché la sua conoscenza dei vini è un altro valore di questo locale, Aurora sarà capace di farvi toccare il cielo con un dito. Dico che questo locale sarà bomba.
casa-mazzucchelli_massimo.jpgEcco i miei assaggi. Pizza al tegamino integrale con carne di asino ragusano, puro di mandorla, capperi in un equilibrio perfetto.
casa-mazzucchelli_pizza con mandorle.jpgPizza a impasto romana con melanzana, pomodorini canditi, pesto di basilico e parmigiano reggiano;
casa-mazzucchelli_pizza con pesto basilico.jpgpizza romana cavolfiore, animelle al burro e salsa bernese;
casa-mazzucchelli-pizza romana.jpgsoffice bianca con patata al rosmarino, palamite, pesto di lardo e cialda di patata alla griglia;
casa-mazzucchelli_pizza palamita.jpgpizza al mais con fonduta al Ragusano, origano, seppie e pomodorini gialli (è stata la mia preferita, quella che più mi dato i connotati storici della pizza come la si ricorda).
casa-mazzucchelli_pizza pomodorini.jpgE infine una clamorosa focaccia all'orzo tostato, senape, maionese al pomodoro secco, terrina di volatile, cavolo cappuccio agro e cipolla Tropea. Una croccantezza pazzesca e una succulenza infinita.
casa-mazzucchelli_pizza-integrale.jpg
Da questi assaggi si evince il nuovo concept di Casa Mazzucchelli: un luogo d’incontro tra la cucina, la pizza e il pane, in cui la pizza non è solo una base e il pane non è solo un accompagnamento del piatto, ma sono essi stessi elementi primari e fondanti della creazione, che danno equilibrio alla ricetta. Gli ingredienti, spesso ricercati e originali, si incontrano e si uniscono nello spicchio, che diventa l'unità di misura che permette di degustare più abbinamenti e sperimentare così, spicchio dopo spicchio, diversi sapori e consistenze.

Da oggi la pizza gourmet ha nuovi confronti e nuove mete da raggiungere, perché il livello qualitativo provato pochi giorni fa non lo avevo ancora raggiunto, anche se moltissimo ha fatto il movimento della pizza contemporanea, perché senza Simone Padoan o il Molino Quaglia non ci sarebbe questa attenzione alla pizza per superarsi.

Quello di oggi che arriva da Sasso Maconi è un messaggio forte: cuochi dimostrate anche voi cosa sapete fare con una pizza. Cresce così e si dilata l’attenzione a un grande piatto della tradizione italiana, come intuì fra i primi Corrado Assenza, in qualche modo anima dell’Università della Pizza di Vighizzolo d’Este.

Casa Mazzucchelli

via Porrettana, 291
Sasso Marconi (BO)
www.casamazzucchelli.com
press@casamazzucchelli.com
tel. 051 846216

 

Ph ilGolosario - Foto di Aurora e Massimo Mazzucchelli di Casa Mazzucchelli