Lagrein De Weinfeld - Victor (r - cabernet s., merlot, lagrein) - Spumante Metodo Charmat “Maybe” - Castel Beseno (dolce - moscato giallo)
TOP HUNDRED Marzemino Superiore Ziresi


Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2015

Testo publiredazionale

Oggi, Valter, coadiuvato dal giovane figlio Luca, fresco di laurea in Enologia, si occupa di circa sette ettari vitati (50 mila le bottiglie) frazionati in otto corpi che vanno dall’Alta Vallagarina fino ai fondovalle e che si caratterizzano anche per la varietà dei microclimi locali.
Da degustare l’eccellente Marzemino dei Ziresi, una superselezione di uve coltivate nella vocatissima zona dei Ziresi nei pressi del comune di Volano, in terreni particolarmente argillosi derivanti dalle sedimentazioni del fiume Adige. Vinificato in rosso, viene fatto maturare pienamente in pianta, anche se in alcune annate una piccola percentuale subisce anche un passimento su graticci. La metà esatta delle uve viene affinata per almeno 12 mesi in barriques di ciliegio prima dell’assemblaggio finale. Sempre rosso, ma decisamente più aggressivo e tannico, risulta invece il Lagrein de Weinfeld (campo vitato per eccellenza della Vallagarina). Ricco di un ampio e complesso bouquet di frutta rossa matura, viene vinificato con fermentazione in acciaio per una ventina di giorni e un anno in botte di legno ripartita tra americana e francese. E se da dieci anni è in produzione un terzo rosso importante e di grande struttura di taglio bordolese (cabernet sauvignon, merlot e lagrein), il “Victor”, dedicato a Vittorio, il padre di Valter, spazio anche al neonato “Maybe”. Si tratta di uno spumante fresco ed elegante, dalle delicate note fruttate e floreali, ottenuto da uve chardonnay coltivate in alta valle. È un metodo charmat lungo, sottoposto a soffice pressatura intera, che a fine novembre viene rifermentato in autoclave per almeno 12 mesi.
Dulcis in fundo il Castel Beseno Superiore, uno splendido nettare aromatico volto alla valorizzazione della varietà Moscato Giallo, coltivato sapientemente alle pendici della maestosa roccaforte dominatrice della vallata. La produzione abbina sia una parte di vendemmia tardiva sia una parte di appassimento in fruttaio. I suoi profumi eleganti e delicati proseguono in bocca dove si combinano con uno sfondo dolce avvolgente. Consigliatissimo con una pasticceria secca e con i formaggi freschi erborinati.
TELEFONO

0464834087; 3356457982