Il lavoro in vigna come 2000 anni fa, in cantina avanti di 200 anni

Toscana “Guardiavigna” (r - cabernet f., merlot, petit verdot) - Orcia “Petruccino” (r - sangiovese)
TOP HUNDRED Orcia “Petrucci” (r - sangiovese)

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su Il Tempo del Vino (Rizzoli, 2006)

Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario

Top hundred

Top Hundred 2002: Orcia “Petrucci” (r - sangiovese) 2000

È oramai un personaggio del vino, Pasquale Forte, imprenditore di successo. Venti anni fa ha iniziato l’avventura, del Podere Forte, che negli anni è diventata una delle realtà agricole più significative d’Italia, anche per l’innovazione e la sperimentazione che ha portato. Oggi comprende boschi, ulivi, vigneti, allevamenti di cinta senese, orto botanico, seminativi, e prossimamente un relais, a Rocca d’Orcia dove non sarà difficile farsi coinvolgere dall’arte culinaria dell’Osteria Perillà. Il suo vino si ispira ai principi della biodinamica e il vino della nostra predilezione è il Petrucci, sangiovese in purezza, che sorprende per la sua eleganza. Di carattere ha sentori di frutti maturi, con l’esaltazione della freschezza: ciliegia, viola, prugna, note minerali profonde sono le sue caratteristiche. Eleganti le note speziate, speciale la concentrazione, è dei più grandi vini d’Italia e del mondo.