Barolo - Barolo “Mosconi” e “Ornato” - Barbaresco “Il Bricco” - Barbera d’Alba Superiore “Fides Vigna Mosconi” - Dolcetto d’Alba - Langhe Nebbiolo - Il Nebbio (r - nebbiolo) - Langhe Chardonnay “Piodilei” - Langhe Chardonnay “L’Altro”
TOP HUNDRED Barbaresco


Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario





Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario

Testo publiredazionale

Dal 1881, cinque le generazioni delle famiglie Pio e Boffa che si sono susseguite nel garantire la continuità della qualità e dello stile dei vini Pio Cesare nel tempo. La cantina ha 70 ettari di vigneti in esposizioni particolarmente vocate, a partire dalle proprietà nelle zone prestigiose del Barolo come Serralunga d’Alba (Cascina Ornato, La Serra, Briccolina, Lirano, Colombaro), Monforte d’Alba (Mosconi), La Morra (Roncaglie), Grinzane Cavour (Gustava, Garretti) e Novello (Ravera). E del Barbaresco, come Treiso (Cascina Il Bricco San Stunet, Rombone, Bongiovanni ) e San Rocco Seno d’Elvio (Rocche di Massalupo). Tra i vini, il Barbaresco di grande eleganza e finezza, con frutto maturo e speziato, struttura e tannini presenti ma non sovrastanti. Il Barolo, di buona struttura e concentrazione, dallo stile classico, corpo ed eleganza, tannini soffici e giusto frutto, sorso austero, ma suadente. Tra i cru della linea “Single – Vineyard”, il Barbaresco Il Bricco, potente e strutturato, dai profumi di frutta matura, e dal gusto morbido, speziato, con tannini dolci e maturi. E il Barolo Ornato, sintesi mirabile di potenza, struttura, concentrazione, che ha colore rosso granato, profumi di viola appassita, marasca, note speziate e sentori di tabacco, gusto caldo, di grande complessità, con tannini morbidi, mineralità, equilibrio, lunghissima persistenza e retrogusto di liquirizia e frutta rossa.