La leggenda vuole che il tortellino ricordi il pegno d’amore di un fazzoletto annodato tra una ninfa e un capitano visconteo del Trecento.

I Tortellini di Valeggio sul Mincio sono una pasta all'uovo ripiena, originaria del luogo, che la leggenda vuole sia nata nel Trecento. La pasta viene tirata molto sottile e tagliata a piccoli quadratini con un ripieno di carne, aromi, vino e un po’ di pane grattugiato. Si consumano cotti e serviti in brodo di carne oppure asciutti con burro e salvia.

Ogni anno a Valeggio sul Mincio, in onore di questo piatto si celebra la “Festa del Nodo d'Amore”. Ed è proprio questo il nome del pastificio di Valeggio (via dei Partigiani – tel. 0457951725) dove Federica Menegotti prepara a mano, così come le ha insegnato mamma Renata, i mitici tortellini, ma anche le paste fresche, la pasta ripiena, dolci e biscotti. Cercate il negozio nei pressi del centro, vicino al supermercato Martinelli, per fare scorta di tortelli di zucca, ai formaggi, al tartufo, al salmone, al sedano di Verona, con zucchine e speck, lasagne al forno, crespelle, tagliatelle, bigoli al torchio, caponsei, passatelli...