Protagonista della produzione di Luca Piantanida è il Panettone Zebrato, realizzato tutto l’anno con l’unione del cioccolato bianco e quello fondente che, pur restando ben distinti nella stessa fetta, creano particolari giochi di colore... le “Zebrature“. Quindi prodotti da forno e pane a lievitazione naturale realizzato con lievito madre, biscotti antichi come i canestrelli di Crevacuore e i cantucci della Valsassera. Da provare il DolceBrama, con un ripieno di albicocche e vino Bramaterra, i Panfruttini (con mela e uvetta, pera e cioccolato, marroni, fichi, noci e arancia candita e i classici con caffè e cioccolato), il Pan Barbarà, con farina di segale. Tra le novità la Polenta Imprigionata, un frollino che si scioglie in bocca. Top Pasticcerie Golosario 2020