Colli Piacentini Bonarda Secco Fermo “Sfacciato” - Gutturnio Classico Superiore “Impetuoso” - Colli Piacentini Bonarda Amabile Frizzante “Indomita” - Gutturnio Frizzante “San Lupo” e “Fox Trot” - Ortrugo dei Colli Piacentini Secco Fermo “Baciamano” - Ortrugo dei Colli Piacentini Secco Frizzante “Fulgido” - Colli Piacentini Malvasia Secco Frizzante “Travolgente” - Ortrugo dei Colli Piacentini Spumante Brut “Contro Tempo” - Colli Piacentini Malvasia VSQ di tipo Aromatico Dolce “Sette Ottavi” - Gutturnio Classico Riserva affinato in barrique “Congedo” - Infernotto Riserva speciale affinato in legno (r - barbera, croatina, pinot nero) - Spumante Metodo Classico non millesimato “Ca’ del Morino” - Colli Piacentini Vin Santo “Le Solane”
TOP HUNDRED Malvasia Rosa Vendemmia Tardiva “Rosamata”



Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su I Giorni del Vino (Einaudi, 2009) e su La Stampa nel 2006

Top hundred

Top Hundred 2006: Malvasia Rosa Vendemmia Tardiva “Rosa di Vigna” 2004*

L’anno di fondazione è il 1558. Da allora ben quindici generazioni si sono passate il timone dell’azienda. Una storia affascinante che oggi prosegue nel segno della qualità. La cantina è a Ziano, la Montalcino del Piacentino. Mossi è il baluardo della tradizione.
Da sempre impegnato nella salvaguardia strenua dei vini del territorio, di Ortrugo e Gutturnio in primis, questo produttore ci ha strappato l’inserimento tra i nostri Top Hundred con la sua Rosa di Vigna, Malvasia rosa d’antan dal colore rosato con tendenza al damascato, dal profumo di rosa purpurea, nonché di ciliegia, uva sultanina, dal sorso moderatamente dolce, quasi volesse darsi con tutta la sua intensità in un sorso secco. Un vino da accompagnare a quelle zuppe inglesi che si facevano in casa.

* Attualmente il nome del vino è Malvasia Rosa Vendemmia Tardiva “Rosamata”