In zona Isola, una nuova enoteca con mescita dove i titolari hanno puntato tutto sul vino naturale

Cinque personaggi in cerca di vino. Si definiscono così i creatori di Surlì, Enoteca con mescita che ha aperto a Milano in zona Isola, di fronte a Santa Maria alla Fontana, la basilica che ha appassionato per decenni gli studiosi, impegnati a scoprire la paternità del progetto, attribuito prima al Bramante e al Bramantino, poi a Cristoforo Solari e quindi per lungo tempo a Leonardo, fino al 1982 quando gli studi hanno indicato in Giovanni Antonio Amadeo il vero progettista ed esecutore.

Quella della location, non è una scelta casuale. Perché, in linea con la filosofia dei titolari, che hanno deciso di selezionare e proporre solo vini naturali, l'enoteca è in una zona dove la "vecchia Milano" delle botteghe storiche e artigiane, convive con il nuovo (l'area dei grattacieli di Porta Nuova Varesine).

Cuore dell'attività le centinaia di vini (con un gran numero di nostri Top Hundred!) selezionati con competenza e passione con decine di etichette che ogni giorno son proposte a bicchiere (presentate sulle lavagne), con la possibilità di gustare vere chicche a pochi euro. A occuparsi di voi Lorenzo Scarsi, giovane, appassionato e competentissimo sommelier, che ai pochi tavolini all'aperto, o al banco, vi proporrà il meglio della cantina, con taglieri di salumi e formaggi. Un'idea? Coppa e salame e Barbacarlo! È una bella realtà!