Montepulciano d’Abruzzo Riserva “San Martino Rosso Marina Cvetic” - Montepulciano d’Abruzzo “Gianni Masciarelli” - Colline Pescaresi Syrah “Marina Cvetic” - Trebbiano d’Abruzzo “Gianni Masciarelli” e “Masciarelli” - Chardonnay “Marina Cvetic” - Castello di Semivicoli Pecorino - Colline Teatine Bianco “Villa Gemma” - Colline Teatine Rosato “Masciarelli”
TOP HUNDRED Montepulciano d’Abruzzo “Villa Gemma”

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2012




Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario




Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario


Testo publiredazionale

San Martino sulla Marrucina non si conoscerebbe se non ci fosse stato quel Gianni Masciarelli, vignaiolo illuminato che in questa enclave d'Abruzzo ha rinnovato il Montepulciano d'Abruzzo. Sono cinque le linee prodotte in azienda: la neonata “ Gianni Masciarelli”, fortemente voluta dalla moglie Marina, la “Classica“ (Montepulciano e Trebbiano d'Abruzzo, Rosato Colline Teatine), la “Villa Gemma“ (Bianco, Cerasuolo e l’ormai classico Cru Montepulciano d’Abruzzo) e la linea “Marina Cvetic“ (Montepulciano e Trebbiano d’Abruzzo Riserva, Chardonnay, Merlot, Cabernet Sauvignon e ISKRA, un Cru di Montepulciano d’Abruzzo di Controguerra, da quest’anno DOCG Colline Teramane con l’annata 2009 ). E infine il “Castello di Semivicoli“ con il Trebbiano d'Abruzzo, il Rosso e il Pecorino, presentato solo l’anno scorso. I due Montepulciano d’Abruzzo top sono il “Villa Gemma“ e il “Marina Cvetic“. E se nel primo vince l'opulenza e la complessità, note vanigliate ma anche un abbraccio stupefacente di alcol, tannini e freschezza, in quello dedicato a Marina vince l'eleganza, la finezza, la stoffa, insomma un vino incommensurabile, che fin dal colore scurissimo e impenetrabile promette l'assaggio del miglior vino di tutti i tempi, che ti lascia in bocca un che di finissima liquirizia. Superbo anche il Trebbiano d’Abruzzo “Castello di Semivicoli“, ottenuto da criomacerazione per 14 ore, pressatura, decantazione statica del mosto, fermentazione controllata a freddo ed affinamento in acciaio inox. Affinamento in bottiglia per 2 anni. Lode per la linea lanciata lo scorso anno e dedicata al fondatore. Fortemente voluta da Marina Cvetic, la linea “Gianni Masciarelli“ nasce appunto nel 2014 come dedica al suo compagno di vita e di sfide professionali. Composta da Montepulciano, Trebbiano e Cerasuolo d’Abruzzo DOC, viene prodotta con le uve pregiate provenienti dai vigneti di Loreto Aprutino (in provincia di Pescara), zona particolarmente vocata grazie all’esposizione eccellente e alla significativa escursione termica.