A Golosaria Monferrato protagoniste le olive Nocellara del Belice e Moresca e i loro oli extravergine

Siamo a pochi chilometri dalla meravigliosa Valle dei Templi e dalle spiagge del mar Mediterraneo. Qui, a Campobello di Licata (contrada Specchio – tel. 0922870034) in un territorio da sempre vocato all’olivicoltura anche grazie al clima caldo e secco, un’intera famiglia si dedica alla filiera completa di produzione di un eccellente olio extravergine d’oliva (dalla coltivazione alla commercializzazione).

Le cultivar messe a dimora sono Nocellara del Belice e Moresca, che si caratterizza per la maturazione precoce e per il fruttato leggero che sprigiona dopo la lavorazione. Le olive sono raccolte all’invaiatura a mano e l’olio viene estratto entro le 12 ore a freddo all’interno di un frantoio modernissimo. L’extravergine Liolà, blend delle cultivar Nocellara del Belice e Moresca per un fruttato intenso che al naso sprigiona note di pomodoro verde ed erba appena tagliata e in bocca vede prevalere amaro e piccante in grado di esaltare ogni piatto. Dal solo Moresca, invece, coltivato con i dettami dell’agricoltura biologica, nasce il Liolà Bio, ideale da gustare a crudo su carni, minestre, pesci e insalate. E questi oli saporosi li avremo a Casale, nella sale del castello, per la decima edizione di Golosaria.