A Genova, nel quartiere di Sampierdarena, la bottega di Nicola Ganci propone una qualificata selezione di prodotti

Non è una boutique del gusto, ma un vero e proprio “negozio di quartiere”, e ci è piaciuto per la sua “genuinità”. Siamo a Genova, nel quartiere di Sampierdarena. Qui i turisti capitano di rado, anche se la Lanterna, simbolo della città, è poco lontana. Nicola Ganci poco più di anno fa (settembre 2014) ha aperto la Ligusticheria (via Daste, 11/r – tel. 3278261601): un calembour che richiama le radici liguri dell'offerta, dispiegata in una limitata ma ricercata selezione di prodotti, dai prezzi più che onesti.

Nicola Ganci, laureato in storia contemporanea, un master in giornalismo, blogger per passione (con la compagna Erica Repaci cura www.diciboealtrestorie.com), ha raccolto nei 25 metri quadri del negozio alcuni nomi storici del Golosario: dalle confetture di Dalpian, al Montebore di Vallenostra; dai formaggi del Caseificio Val d'Aveto, alle birre di Montegioco e Maltus Faber.

Tra gli altri prodotti, spiccano lo zafferano di Rosso, coltivato nell'entroterra genovese, i mitici fagioli di Pigna, le farine di ceci e castagne della Cooperativa Il Castagno di Borzonasca. Spazio anche ad erbe aromatiche, liquori genovesi (il Camatti e il Santa Maria) e salumi (del salumificio Cabella di Sant'Olcese). Infine, c'è anche una piccola selezione di vini liguri e del basso Piemonte: da Feipu dei Massaretti a Walter Massa, passando per Pinogino e Andrea Bruzzone. Andateci, anche per una chiacchierata con il titolare, che svelerà tutta la sua passione.