Il vino delle streghe

Canavese Nebbiolo 'Gaiarda'

Testo publiredazionale

A Levone, piccolo comune situato nel cuore dell'Alto Canavese, ha sede questa interessante realtà che prende il nome da un episodio del 1474, quando quattro donne del paese furono processate e messe al rogo per stregoneria. I vini de Le Masche, però stregano per altri motivi. Recuperati all’avanzare del bosco circa 4 ettari di terre vitate sulle colline dei comuni di Levone e Rivara, la produzione si è concentrata sulla valorizzazione dei vitigni autoctoni, come barbera, freisa, nebbiolo, neretto e chatus, che vengono trasformati in vini di qualità che ben rappresentano l'identità del territorio.

Tra i vini ricordiamo i rossi Bonaveria (80% barbera, 20% bonarda e freisa); Gaiarda (100% nebbiolo), Margarota (60% barbera, 20% nebbiolo, 10% bonarda, 10% freisa); il bianco Antonia (100% erbaluce di Caluso) e il rosato Francesca (da uve barbera e nebbiolo). Da non perdere il 1474, spumente metodo classico da pinot nero. Infine, ricordiamo ancora Chiara, grappa di Nebbiolo e Iride, vermouth rosso.
TELEFONO

3490079819

SOCIAL