Questa bottega di inizio ‘900 rilevata nel 1955 dalla zia Oliva è il regno oggi di Daniele Segala, che ha iniziato a lavorare qui dalla fine degli anni ’70, ed è diventato ricercatore ed appassionato di formaggi e cose buone, con un’attenzione particolare ai prodotti provenienti da allevamenti di animali allo stato brado o semibrado o da coltivazioni sostenibili. Alla Fucina dei Sapori formaggi d’alpeggio e formaggi di capra da aziende locali, salumi di produzione italiana, spagnola, tedesca, cioccolato, sottoli e altre sfiziosità. Vasto anche l’assortimento di vini da cantine di tutta Italia, ma anche Riesling della Mosella ed etichette da Austria, Francia, Spagna, vini passiti, porto, sherry, madera, marsala. Ricca infine la scelta di superalcolici dalle grappe al whisky, dal rhum agricole ai distillati di frutta come calvados e bas armagnac. Insomma in questa bottega troverete solo ciò che Daniele ha conosciuto e degustato di persona.