Un nuovo formato a colori per lo storico periodico dell'Associazione Club di Papillon, che si amplia guardando alla cucina e alla ristorazione

Il 19 giugno 1992 nasceva ufficialmente l'associazione Club di Papillon che si dava come strumento privilegiato di comunicazione il periodico La Circolare scritta  da Paolo Massobrio.

Oggi, a trent'anni di distanza, il Club di Papillon vuole festeggiare la sua storia con una festa di compleanno e con una Circolare completamente rinnovata nel formato e nei contenuti. Anzitutto crescono le dimensioni che diventano quelle classiche del tabloid, accompagnate da un aumento della foliazione e dall'utilizzo della quadricromia che permetterà di avere una maggiore resa delle foto a colori. Anche i contenuti si moltiplicano e al Diario di Massobrio e alla parte delle Lettere si aggiungono le recensioni delle migliori scoperte a tavola.

Tra i primi approfondimenti contenuti nella nuova Circolare c'è naturalmente il compleanno di Papillon a cui è dedicata una sezione di fotografie storiche a partire dal Treno Enogastronomico del Monferrato che, con il suo clamoroso successo, nel 1993, diede vita alle Giornate di Resistenza Umana e a tante altre iniziative che hanno caratterizzato i tre decenni del Club di Papillon.

Il 19 giugno, intanto, si aggiunge come nuova pietra miliare sulla strada dell'associazione con la festa a Sandigliano che vedrà la partecipazione di soci, delegati e amici che hanno partecipato alla vita del Club in questi tre decenni. Un programma ricco che il giorno precedente sarà anticipato dalla possibilità di partecipare alla passione di Sordevolo, uno degli eventi di teatro popolare tra i più emozionanti in Italia.

Per informazioni: salvatore.distefano@comunicaedizioni.it.