Da una ricetta unica del 1847 un liquore prezioso

La famiglia Zanotto custodisce da diverse generazioni il segreto dell’Elisir Gabrinus. La leggenda vuole che sia nato nell’aprile 1847 da una base di “vin raboso” infuso e miscelato con altre sostanze naturali e che la ricetta fosse messa per iscritto dall’oste-vinaio Giacomo Zanotto. Era tale l’euforia e il vigore che infondeva in chi lo gustava che venne chiamato “Elixir d’Amòr”.

Da allora molto tempo è trascorso, ma la tradizione di questo liquore è sempre viva. Ancora oggi si prepara con materie prime naturali: vino Raboso, alcol, zucchero di canna, grappa veneta, aromi naturali e un lungo affinamento in botti di rovere, dove viene controllato con accuratezza anno dopo anno fino a quando ha raggiunto la perfetta maturazione.

Ha colore rosso rubino carico con riflessi violacei, molto limpido; al naso salgono note iniziali fruttate di marasca e mora selvatica, che poi lasciano spazio a sentori di vinaccia, fieno e vaniglia. In bocca è dolce, tannico, asciutto, il suo bouquet ricorda la violetta.

L’Elisir Gambrinus è molto versatile. Si può gustare a fine pasto freddo e con ghiaccio, nello spritz e nell’aperitivo, nei cocktail e nei long drinks e persino sulla frutta e sul gelato.

Nell’azienda della famiglia Zanotto a San Polo di Piave (Tv) in Via capitello, 22 (0422855246) vengono prodotti anche il Fior di Grappa (monovitigno di raboso Piave), la Grappa Barricata di Raboso (ottenuta con metodo discontinuo a bagnomaria, dall’aroma intenso e persistente e sapore asciutto) e i numerosi vini.

L’Elisir Gambrinus è un prodotto così prezioso da vantare anche la sua presenza ai festeggiamenti per l’elezione del 44° presidente degli Stati Uniti, Barack Obama.
Venitelo a conoscere a Golosaria Veneto il 4 e 5 giugno!