Barbera d’Alba “L’Amorosa” - Barbera d’Alba Superiore “I Patriarchi” - Barbaresco Riserva - Dolcetto d’Alba - Langhe Chardonnay - Roero Arneis “Magia” - Moscato d’Asti - Spumante Metodo Classico Brut Rosé “Valsellera”
TOP HUNDRED Barbaresco “Gallina”

Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario


Testo publiredazionale

Dalla magica e irripetibile combinazione tra una terra unica e la tenacia e la passione per la viticoltura, nasce la cantina Francone, che affonda le proprie radici a Neive, tra le colline sinuose delle Langhe e a due passi da Barbaresco tra quelle collie che nel 2014 sono entrate a far parte della zona riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
Un’azienda che ha saputo trovare la propria natura nella dimensione familiare consolidandola nel tempo e nel legame con il territorio, ma sempre guardando lontano, verso il rinnovamento, con grande attenzione verso il consumatore e una cura meticolosa dell’ospitalità in cantina.

La passione e la volontà di migliorarsi ogni anno spinge la cantina a selezionare ciascun vitigno e a separare ogni vigneto a seconda dell’attitudine del terreno. Nasce così una gamma di vini ampia ma “cucita su misura” con etichette proposte in limitate quantità. I punti fermi di questa filosofia sono due: da un lato il rispetto delle vigne, come quelle sulla collina Gallina coltivate secondo i canoni dell’agricoltura integrata; dall’altro, la vinificazione e l’affinamento dei vini con tecniche rispettose della materia prima (fermentazioni con lunga sosta sulle bucce) e della sua naturalezza (alcuni vini sono imbottigliati con contenuto in solfiti del 60% inferiore al limite ammesso).
La tendenza è di offrire vini piacevoli ed eleganti e non solamente potenti e strutturati.

Il Vigneto Gallina di Neive
La collina Gallina esprime uno dei terroir più affascinanti del Piemonte. Il Vigneto Gallina, incluso da Renato Ratti nella Carta dei Cru storici del Barbaresco, produce dei vini dal carattere inconfondibile, grazie all’alchimia dell’interazione fra terreno calcareo, esposizione sud e microclima ideale. Dal 1990 la famiglia Francone ha deciso di dedicare a queste vigne un’etichetta, Antichi Poderi dei Gallina: vini complessi, eleganti e dall’ottimo potenziale di invecchiamento, resi unici da un terroir unico, Gallina di Neive.

I vini
Il Barbaresco Riserva è un grande vino da invecchiamento, proposto a partire dal quinto anno dopo la vendemmia, che nasce da vigne vecchie. Il Barbaresco Docg Gallina è il fiore all'occhiello della cantina: le uve arrivano dal vigneto L’Ciaciaret nel cru Gallina, il più noto di tutto il comprensorio di Neive, che dà vita a nebbioli di profondità ed estrema eleganza. Il Barolo Francone è prodotto con uve di La Morra e Monforte, per unire la calda potenza di La Morra e la freschezza e i tannini austeri di Monforte. Due i Langhe Rosso: il Settecento è la proposta “moderna”, ottenuto da un uvaggio classico (freisa, nebbiolo e barbera), mentre il Langhe Doc Nebbiolo “I Patriarchi” nasce dalle vigne giovani di Nebbiolo da Barbaresco nel Comune di Neive. Due anche le Barbera (Barbera d’Alba DOC Superiore I Patriarchi e Barbera d’Alba Doc L’Amorosa) e i Dolcetto (di grande finezza il Dolcetto d’Alba Doc San Cristoforo che nasce dall’omonimo cru situato sulla collina più alta del Comune di Neive).

Spazio poi al Grignolino e a tre bianchi: il Piemonte DOC Chardonnay, il Langhe Doc Chardonnay Le Rose e il Langhe DOC Chardonnay I Patriarchi. Da provare anche il Metodo classico Valsellera Rosé brut, inconsueto, poiché metodo classico da uve nebbiolo, e lo Spumante Metodo Classico Valsellera Brut, da uve chardonnay. Come vino delle feste, è un vero piacere gustare il Moscato d’Asti DOCG Poderi Gallina, unico per bouquet aromatico e piacevolezza.