Aglianico del Taburno Riserva “Terra di Rivolta” - Taburno Sannio Piedirosso - Beneventano Rosso “Simbiosi” (aglianico, piedirosso) - Taburno Sannio Coda di Volpe - Sogno di Rivolta (b - falanghina, fiano, greco)
TOP HUNDRED Taburno Falanghina del Sannio

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2019

Testo publiredazionale

Fattoria la Rivolta ha sede in Campania, a Torrecuso (Benevento) nel cuore della DOC Taburno.
Il nome “La Rivolta” ricalca l’omonima contrada che fu feudo longobardo e teatro di una sanguinosa “Rivolta” contadina al feudatario.

La famiglia Cotroneo da circa cento anni è proprietaria di terreni collinari di natura calcarea-argillosa, sui quali 25 ettari sono coltivati a vite, di sole uve autoctone. Gli impianti sono a spalliera o a tendone con sistema di allevamento a guyot o a cordone speronato.
Dal 1997 Paolo Cotroneo si dedica a questa azienda di famiglia con grande passione.
Dal 1998 sia in cantina che in campagna si lavora con metodologie biologiche sotto il controllo e con certificazione dell’A.I.A.B..

Parte della cantina si sviluppa all’interno di un’antica costruzione in pietra che risale alla fine del Settecento, perfettamente restaurata nel rispetto dell’origine e dei luoghi.

La produzione tende all’ottenimento di vini tipici: prodotti solo con vitigni autoctoni, con grandi estratti, grande corpo e sempre alla ricerca di un equilibrio ottimale.
La produzione annua è di circa 180.000 bottiglie, vendute per il 70% in Italia (Horeca) e il 30% all'estero (in 10 stati dell'America, Giappone, Australia, Canada, Danimarca, Svizzera, Olanda, Belgio, Germania).

La produzione aziendale annovera Aglianico del Taburno Docg; Aglianico del Taburno Docg Rosato; Terra di Rivolta Aglianico del Taburno Docg Riserva; Piedirosso Taburno Dop; Greco Taburno Dop; Fiano Taburno Dop; Falanghina del Sannio Dop; Taburno Coda di Volpe Dop; “Sogno di Rivolta” Igt Benevento Bianco e uno Spumante Metodo Charmat (da uve aglianico).