Rampolla di una famiglia di vignaioli, Caterina Ceraudo è una grande ambasciatrice del gusto calabro in Italia. Ogni sosta qui è felice e intensa, come i sapori di questa terra. L’ambientazione è affascinante: un vecchio frantoio in un casolare del 1600, arredi eleganti e accoglienti, e tutt’intorno i vigneti e gli uliveti dell’azienda Ceraudo. Si beve benissimo.

Piatti imperdibili: triglie pane e arance; spaghetti ai fiori di zucca; spigola, emulsione di spigola e polvere di foglie di limone; carré d’agnello con panatura alle erbe e portulaca. Mousse di cioccolato bianco, crumble alla liquirizia, aceto di lampone e frutti rossi
Prezzi medi: Antipasti 20; Primi piatti 22; Secondi piatti 28; Dolci 8
Menu Degustazione a 60 euro (4 portate), a 75 euro (6 portate), a 130 euro (12 portate)



Servizi; parcheggio riservato; dehors; menu vegetariano; animali di piccola taglia ammessi; aperto domenica sera
COPERTI

35+35

RIPOSO

dal 27/6 al 15/9 aperto a cena e pranzo su prenotazione e per un minimo di 6 persone; dal 15/9 a fine novembre aperto sabato, a cena giovedì e venerdì e a pranzo domenica

FERIE

da novembre a fine marzo

PREZZO MEDIO

Euro 78

CARTE DI CREDITO

tutte (tranne dn)