Primitivo di Manduria “Sessantanni” - Salento Bianco “Edda” (chardonnay, moscatello selvatico, fiano) - Salento Primitivo Rosé “Tramari”
TOP HUNDRED Primitivo di Manduria Riserva “Anniversario 62”

Testo publiredazionale

San Marzano è cantina emblema di un modo unico di concepire il vino in Puglia che trova le sue sorgenti in due valori: rispetto e modernità. Rispetto per una tradizione che ha radici antichissime e rivive oggi nello sguardo, nelle mani e nel lavoro dei viticultori a cui siamo legati. Modernità perché la nostra è un'idea di vino diffusa e conviviale, sempre aperta a nuovi linguaggi, legata a una cifra stilistica netta, fatta di eleganza e pulizia degustative. 


L'azienda, che tutt'oggi opera in forma cooperativa, nasce nel 1962, grazie a 19 viticultori che decisero di unirsi per valorizzare il proprio lavoro in vigna. Oggi Cantine San Marzano è una realtà che conta 1.200 viticultori e 1.500 ettari di vigneto sotto la guida consolidata del Presidente Francesco Cavallo. 


Credendo nelle potenzialità della coltivazione di “vecchie vigne“ ad alberello, altrimenti destinate all'espianto, San Marzano è stata capace di dar vita a prodotti di grande qualità in differenti fasce di prezzo, ma soprattutto di creare vere e proprie “etichette icona” di comune cifra stilistica, tesa ad interpretare le uve autoctone secondo un approccio finalmente moderno, caratterizzato da eleganza e pulizia degustative. È il caso di Sessantanni Primitivo di Manduria DOP, di F Negroamaro Salento IGP, ma anche dei più recenti Collezione Cinquanta, Edda Bianco Salento IGP e Tramari Rosé di Primitivo Salento IGP, testimoni di versatilità enologica e ricerca di una sintesi tra il potenziale delle tante uve che nascono tra Ionio e Adriatico, e le possibilità che culture e mercati diversi sanno offrire. 


L'attività della cantina, che riguarda anche il settore oleario, si svolge nella sede di San Marzano di San Giuseppe (TA), in una zona baricentrica dell'area compresa tra Taranto e Brindisi, ricadenti per la maggior parte nel territorio del Primitivo di Manduria DOP. 
La modernissima linea d'imbottigliamento, la barricaia che accoglie barriques di pregiato rovere francese, americano e caucasico e l'interrato per lo stoccaggio dei vini a temperatura costante costituiscono il cuore dell'azienda.


La produzione si sviluppa su un totale di quasi 10.000.000 di bottiglie, di cui fanno parte vini di profilo più commerciale e vini di vero prestigio, che raggiungono 70 diversi mercati, in cui il brand San Marzano sta divenendo sinonimo di Primitivo e ripaga l'idea dei nostri agronomi ed enologi, convinti che questa regione abbia potenzialità da esprimere non solo nei rossi di consolidata tradizione, ma anche nei bianchi e nei passiti.

In Cantine San Marzano è attualmente in corso una ristrutturazione dell'intera struttura, con l'acquisto di Masseria Samia risalente al 1600, nella località di Torre Ovo, a poche centinaia di metri dal mare, attorno a cui nascerà un vero e proprio “giardino mediterraneo”. La vigna, certo, ma anche il frutteto e l'uliveto, daranno vita a un percorso nella biodiversità pugliese e in quel patrimonio genetico dimenticato negli ultimi decenni. Un progetto agronomico, ma anche culturale, che ben rappresenta l'idea di futuro di Cantine San Marzano: quella di una ricerca costante basata sulla condivisione di conoscenza e bellezza.