Michele Cancemi nella sua azienda si dedica alla produzione e conservazione di grani antichi, tra cui il grano Perciasacchi, un grano dal basso indice glicemico, impiegato principalmente nella produzione di pasta, pane e focaccia. Tra gli altri grani coltivati, il Timilia con la cui farina si produce un pane profumato e dagli elevati standard nutrizionali, chiamato “Pane nero di Castelvetrano”, perché originario di un piccolo paese omonimo della provincia trapanese. Eccellente anche il risultato della lavorazione di un'altra varietà antichissima di grano, Russello, che si distingue per l’altezza della spiga superiore agli altri grani, circa 180 cm, e per un elevato contenuto proteico. Si rende inoltre ideale per produrre pane a pasta dura, secondo la tecnica tradizionalmente diffusa in provincia di Ragusa. Citiamo anche le varietà Maiorca, ideale per la preparazione di dolci e biscotti, poi Senatore Cappelli e Bidi, con un bassissimo indice di glutine e per questo digeribile. Da non perdere, la proposta di marmellate e confetture con i frutti coltivati in azienda (limoni e arance di Sicilia, mandarini, fragole), e quella dedicata ai condimenti. Tra queste ultime, i patè in vasetto di olive verdi, olive nere, zucchine, i pesti alla siciliana e alla trapanese, al pistacchio e al finocchietto selvatico.