Un gioiello nell'antico borgo

Brunello di Montalcino

Testo publiredazionale

Camigliano è un bel borgo di origini etrusche, a 10 km a sud ovest di Montalcino, in una zona ridente e soleggiata ricca di macchia mediterranea, di olivi e di vigneti. Qui, nel 1957 il coraggioso e intraprendente imprenditore milanese Walter Ghezzi acquistò questa tenuta che negli ultimi anni, con l’arrivo del figlio Gualtiero, ha subito un profondo e radicale miglioramento con la messa a regime di nuovi vigneti. Oggi sono 530 gli ettari complessivi, dislocati ad un'altitudine di 300-350 metri, di cui 93 vitati, condotti a regime biologico. Gualtiero, coadiuvato dalla moglie Laura e dalle figlie Silvia e Isabella, produce ogni anno circa 330.000 bottiglie tra Brunello di Montalcino, Rosso di Montalcino, Poderuccio igt, Vermentino Gamal igt e Gamal Rosa igt. Completano la produzione la Grappa e l’olio extravergine dop BIO.

Gualtiero dedica tutta la sua attenzione alla cura dei vigneti, che vengono seguiti scrupolosamente attraverso continue analisi dei terreni e gestione delle potature, sia a secco che a verde. In azienda è stato intensificato l’uso del sovescio, cioè la semina di leguminose a filari alterni nei vigneti, per fissare l’azoto naturale al terreno e apportare sostanza organica. Onde evitare del tutto l'uso dei diserbanti vengono usati degli appositi scalzatori che entrano ed escono tra le viti per la loro pulizia e consentono di preservare le piante e il loro apparato radicale. Per combattere le malattie che possono colpire le viti, viene utilizzata una miscela di zolfo e rame che preserva la loro sanità.

La cantina: un gioiello interrato
La cantina, riscaldata con l'uso di biomasse derivate dagli scarti della lavorazione in vigna, e quasi del tutto interrata, è stata progettata sfruttando la pendenza del terreno i cui dislivelli hanno permesso la posa in opera di terrazzamenti dal piacevole impatto visivo ricoperti di strato erboso. L’interno si articola su due livelli: il primo attrezzato con tini in acciaio inox da 97-122 hl termocondizionati e il secondo, più in basso e interrato, con il reparto botti di rovere francese da 60 hl. La zona anteriore, non interrata ma da cui filtra una soffusa luce zenitale, è adibita anche all’imbottigliamento e allo stoccaggio del vino. L'antica cantina di degustazione, sotto le mura del villaggio, con travi a vista e pareti in pietra, offre ampi spazi per l’assaggio dei vini, e anche, volendo, può esser luogo di meditazione per assaporare le diverse annate di Brunello e capire la sua evoluzione visiva, olfattiva e gustativa nel corso degli anni. L'azienda organizza wine tour, cheese and wine tasting reserve, wine brunch tour ed è dotata di wine shop (aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 16). Clicca qui per maggiori info
TELEFONO

0577844068

SOCIAL