Dell'arte della tostatura

Fedeli al rigido disciplinare di produzione formulato oltre 70 anni fa dal fondatore Alfredo Bonomi, hanno affermato costantemente il loro brand “Caffè Ottobono” grazie a un'attenta selezione dei chicchi crudi di caffè e all’alta qualità delle miscele proposte al consumatore.

Fondamentale il processo di trasformazione artigianale tra le due fasi. A partire dall’arte della tostatura, realizzata con una macchina originale degli anni ’50 e cadenzata con tempi diversi per le singoli origini. Quindi la maturazione in appositi sacchi idonei e l’elegante confezionamento finale a maturità avvenuta. Tra le miscele top, la “Gold Sense”, armoniosa, con crema persistente e compatta e in grado di conciliare gusto intenso e sensazione vellutata al palato. Quindi, la “Smooth Feeling”, dall’aroma soave e fruttato, gusto rotondo e delicato, e la decisa “Black Taste”. Ha profumo intenso e potente, con note di cuoio, vino invecchiato in legno, cioccolato amaro. Da degustare anche la versione “decaffeinata”, ottenuta attraverso un processo di estrazione attento partendo dalla base della preziosa miscela Gold.

Le miscele sono proposte in grani, macinati e anche capsule: le trovate a Milano (via Brunetti, 7 - tel. 0233404242) e le potrete conoscere a Golosaria il 5, 6 e 7 novembre.