A Chiavari, da Oriano Daneri (in sala) e Israel Feller (chef), vini e cucina d'autore, a prezzi di rara moderazione

Finita l' "invasione" ferragostana, con i primi giorni di settembre il momento migliore per gustare la Liguria. A chi viaggerà tra Ponente e Levante in queste settimane suggeriamo una sosta a tutta gola che vale il viaggio. Il Boccon Divino (via Entella, 18 - tel. 0185362964) di Chiavari (Ge), indirizzo della nostra predilezione che seguiamo con interesse da anni, eccellenza solo del nostro GattiMassobrio - visto che le altre guide sono ormai in ritardo cronico persino rispetto ai locali migliori - e che ci ha sorpreso ancora, nella nostra ultima visita, per autenticità e per il suo esser in continua crescita. Meglio prenotare perché i posti - distribuiti tra il piccolo dehors e la graziosa saletta interna - sono pochi.

A occuparsi di voi saranno i due soci, grandi professionisti, Oriano Daneri (in sala) e Israel Feller (chef), che vi coccoleranno con un servizio impeccabile, una carta dei vini che vi sorprenderà per competenza e personalità delle scelte, una cucina di grande valore, tutta profumi e sapori.

Dal menu o dalla lavagnetta che riporta le proposte del giorno potrete avere stragolose acciughe impanate e fritte, tartare di gamberi con pesca e zenzero, ravioli di acciuga salata con capperi olive e pinoli, interpretazione sontuosa del cappon magro, orata alla ligure o morone con crema di zucchina e caponata siciliana, gelato al rum con crema caffè e croccante.

Uscendo penserete che se il Boccon divino fosse solo a pochi chilometri, in Costa Azzurra, sarebbe senz'altro tra gli indirizzi top della Michelin...Felici di averlo in Italia, penserete a quando tornare!