Complice il clima mite delle colline marchigiane, a pochi chilometri dal mar Adriatico, che rende rigogliosa la crescita delle piante da frutta, l’azienda Catalini, guidata da Sergio e famiglia, offre i gustosissimi frutti della Valle dell’Aso. Le materie prima non subiscono alcun processo estraneo, al fine di preservarne essenza e gusto. I frutti vengono lavati, sbucciati e tagliati subito dopo la raccolta, messi in vasi di vetro con acqua, zucchero e succo di limone, poi bolliti a bagnomaria. Le specialità sono da gustare tutto l’anno.
In primis segnaliamo la sciroppata di pesche, di prugne, di albicocche e di ciliegie, senza dimenticare le confetture extra preparate con frutta al 90% e con gusti particolari, quali cipolla per l’arrosto e nashi per i formaggi. Immancabile, poi, il Vino cotto della tradizione (in cui conservano anche le caldarroste), ottenuto dalla bollitura del mosto d’uva in caldaie di rame e invecchiato per almeno cinque anni in botti di legno. Da provare la saba, il versatile mosto d’uva cotto, i pelati e la passata.