Valtellina Superiore Grumello Riserva “Rocca De Piro” e “Buon Consiglio” - Valtellina Superiore Sassella Riserva “Stella Retica” - Valtellina Superiore Sassella “Ultimi Raggi” (vendemmia tardiva) - Valtellina Superiore Sassella Riserva “Vigna Regina” - Valtellina Superiore Inferno Riserva “Fiamme Antiche” - Rosso di Valtellina - Terrazze Retiche di Sondrio “Il Pettirosso”
TOP HUNDRED Valtellina Superiore Sassella Riserva “Rocce Rosse”

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su I Giorni del Vino (Einaudi, 2009)


Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su Il Tempo del Vino (Rizzoli, 2006)




Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario


Top hundred

Top Hundred 2004: Valtellina Superiore Sassella Riserva “Rocce Rosse” 1995

Uno dei grandi uomini che abbiamo avuto la gioia di conoscere grazie al nostro lavoro è stato Arturo Pelizzatti Perego. Come dimenticare la sua telefonata, con la voce tremante, prima di lasciarci per sempre sei mesi dopo? Ci aveva chiamato solo per dirci grazie, ma in quella telefonata c’era tutta la gratitudine di un uomo che sentiva compresi gli sforzi di una vita. I suoi sforzi, fino ad allora, che venivano quasi ignorati da critica e guide. Noi eravamo rimasti di stucco davanti al suo vino, fu un colpo di fulmine. C’era un mondo, in quel bicchiere: colore granato tenue, come dev’essere il vino da chiavennasca. Naso che sa di viola timida, lampone, lieve speziatura. Al palato una carezza, di eleganza infinita. I vini ora li firmano i figli Isabella ed Emanuele, e oggi che ormai sono famosi, come ieri, continuano a fare racconti.