Valtellina Superiore Grumello Riserva “Rocca De Piro” e “Buon Consiglio” - Valtellina Superiore Sassella Riserva “Stella Retica” - Valtellina Superiore Sassella “Ultimi Raggi” (vendemmia tardiva) - Valtellina Superiore Sassella Riserva “Vigna Regina” - Valtellina Superiore Inferno Riserva “Fiamme Antiche” - Rosso di Valtellina - Terrazze Retiche di Sondrio “Il Pettirosso”
TOP HUNDRED Valtellina Superiore Sassella Riserva “Rocce Rosse”

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su I Giorni del Vino (Einaudi, 2009)


Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su Il Tempo del Vino (Rizzoli, 2006)




Clicca qui per leggere l’articolo nella pagina Facebook I Vini del Golosario


Testo publiredazionale

Siamo una famiglia di viticoltori che da oltre 150 anni si dedica con passione alla coltivazione del Nebbiolo, un vitigno raro che ha saputo nei secoli adattarsi alla Valtellina: un territorio unico dove tutto viene ancora fatto a mano. Da 5 generazioni “il giusto tempo di attesa” scandisce i ritmi delle nostre scelte ed è così che cerchiamo umilmente di fare un vino che sia l’espressione più pura e sincera della terra e degli uomini che con dedizione la coltivano, come ci ha insegnato nostro padre Arturo, senza lasciarci condizionare dalle mode e dai gusti convenzionali.
Siamo convinti che il Nebbiolo delle Alpi, per la sua spiccata originalità, meriti un posto d’onore nel mercato internazionale del vino di qualità: un riconoscimento fondamentale per rendere economicamente sostenibile un’attività secolare che difficilmente si sposa con le logiche produttive moderne.