Sogno enoico dell'Ovadese

Dolcetto di Ovada 'Anvud' - Monferrato Bianco 'Tre Lune' (riesling)
TOP HUNDRED Dolcetto di Ovada Superiore 'Ansé'

Clicca qui per leggere l’articolo di Paolo Massobrio uscito su La Stampa nel 2011

Testo publiredazionale

Tenuta Alemanni può vantare una storia enoica secolare, le cui fondamenta poggiano su vecchi vigneti situati nelle migliori esposizioni dell’Ovadese, più precisamente nel comune di Tagliolo Monferrato.
L’azienda ha dato inizio a un nuovo corso produttivo nel 2002, concentrandosi su una produzione di qualità assoluta all’interno del panorama vinicolo delle colline dell’Alto Monferrato, ai piedi dell’Appennino. I vini prodotti sono frutto di sacrifici e operazioni meticolose, su terreni calcarei difficili da coltivare ma altrettanto generosi poi nel bicchiere.
Vinificazioni attuate nel pieno rispetto della tradizione, utilizzando tecnologie avanzate che permettono di guidare naturalmente la trasformazione e l’esaltazione di tutte le migliori caratteristiche della vendemmia.
Parliamo di circa 4 ettari di vigneto in maggioranza vitati a dolcetto, qui declinato in 3 diverse tipologie: il Dolcetto D’Ovada Superiore 'Ansè' da vigne centenarie, il Dolcetto D’Ovada 'Anvud' e il Monferrato 'Aimemì', base dolcetto di pura potenza affinato in botte grande per otto anni.
Dal 2004 hanno deciso inoltre di recuperare un vecchio vitigno presente in passato in queste zone, Il Riesling Renano, dando vita al 'Tre Lune'; grazie al poco cortese a disposizione, infine, producono un Muffato da vendemmia tardiva.