Alfredo Cetrone sintetizza la crescita che l’olivicoltura laziale ha avuto. Oggi l’Itrana grazie anche a lui ha un ruolo forte nel panorama olivicolo nazionale. Cento ettari di oliveto specializzato con 20.000 piante di Itrana. Olive raccolte nell’assoluto rispetto della maturazione varietale e olio estratto con sistema a ciclo continuo. L’extravergine Cetrone da Itrana, delicato, è un libro aperto sulle capacità estrattive che la cultivar offre. Si offre alla vista limpido, di colore giallo dorato intenso e leggeri riflessi verdi. All’olfatto offre note fruttate e varietali; in bocca è elegante, delicato nella nota dolce, richiama l’erba fresca, sentori balsamici. La chiusura è della mandorla dolce, straordinaria.