La filiera di Ivo Gelmini, titolare di questa azienda è davvero corta: da qualche anno trasforma i suoi prodotti ortofrutticoli di montagna da coltivazione biologica in sfiziosità sottovetro, alcune delle quali piuttosto originali.
Ecco allora i crauti trentini bianchi, sottoposti a fermentazione lattica per circa 45 giorni poi uniti a carote, mele, cipolle e rape, la mostarda di pere, la sambucata, la Pomodorata, una passata di pomodori locali, che crescono a 500 metri d’altezza (unica!). Molto particolari sono i veli di sedano rapa, ovvero sedano rapa affettato a carpaccio, marinato con una miscela d’aromi e messo sott’olio. Da citare infine le le cicorie selvatiche e il radicchio in olio extravergine.