Si può scegliere l’aromatica e dissetante birra Bionda, dal sapore corposo con un delicato profumo di fiori, oppure la misteriosa Rossa, caratterizzata da aromi fruttati ma, nello stesso tempo, ricoperta da un profumo fragrante di agrumi. O, ancora, la famosa weizen, caratterizzata da aromi intensi, e da una buona frizzantezza che genera una schiuma bianca persistente e corposa. È Filippo Ghidoni il giovane produttore di queste birre, non filtrate e non pastorizzate. Scelta ardua e insolita, ha creato nel Parco del Ticino un maltificio aziendale consortile, coltivando il luppolo attraverso la selezione di un ecotipo autoctono della valle stessa. Così, dove prima c’erano campi di mais, adesso il frumento e l’orzo hanno preso il sopravvento. Il tutto si può assaporare anche presso l’agriturismo a conduzione familiare: Corte dei Cistercensi di Morimondo (tel. 029465905).