• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2567 ristoranti, 3165 cantine, 4380 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Salvatore Perrone, la Liguria golosa a Milano

Marco Gatti | 08-04-2015

Lo chef ligure è ora ai fornelli del nuovissimo Lagare Bistrot. E per Milano è una grande new entry!

Perrone è cognome sinonimo di gusto. Roberto è giornalista e scrittore che racconta per il Corriere della Sera il buon mangiare da anni, come documentato dal suo "Manuale del viaggiatore goloso", scritto per Mondadori e uscito questi giorni. Giuseppe, detto "Beppe" è art director e anima di Studio Due, che da fotografo sommo qual è, con i suoi scatti e con le sue idee, immortala e accompagna il percorso di Paolo Massobrio, del sottoscritto, di Golosaria e di Papillon sin dagli esordi. Salvatore, chef, è artista dei fornelli, che scoperto e lanciato da noi al suo debutto, nella sua Liguria, oggi lasciata la sua terra, meglio il suo mare, è approdato all'ombra della Madonnina.

Di quest'ultimo vi vogliamo dire qui, visto che lo abbiamo trovato più in forma che mai, nel nuovo locale dove officia ora, il Lagare Bistrot (via G.B. Pirelli, 20 - tel. 028725241) tavola gourmet del nuovissimo e splendido Lagare Hotel Milano Centrale, struttura del gruppo Accor inaugurata da due mesi, proprio di fianco al grattacielo Pirelli, a un minuto dalla Stazione Centrale. Detto che dalla magnifica terrazza all'ultimo piano, dove presto si potrà mangiare, si gode di una vista sulla città tra le più suggestive, con colpo d'occhio sui nuovi grattacieli, bosco verticale, montagne.

Il motivo per venire qui tuttavia è la cucina di Perrone, sempre golosa, mediterranea, ispirata dalla sua terra di origine. Con i vini che vi servirà Claudio Vasiliu, gusterete acciughe ripiene con confettura d'arancio e zenzero o polpo "emozionato". Poi il suo buonissimo tagliolino fresco al profumo di caffè vongole selvagge e lime candito o gli gnocchi di patate di Avezzano al pesto di mortaio con basilico di Pra’. Di secondo morone in panura e crema di carciofi o maialino di Segovia bardato con lardo di Arnad. Infine macedonia di frutta e verdura o bianco e nero a chiudere una sosta che vi farà uscire con tanta voglia di tornare! Una bella New entry per Expo2015!

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus