• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2567 ristoranti, 3165 cantine, 4380 negozi e molto altro

CERCA
RICERCA AVANZATA
RESET
Chiudi Menu

Da «Gustoo» a Busto Arsizio, che gusto!

Marco Gatti | 13-07-2017

Dumitroae Vasile e Arianna Rosa hanno puntato tutto sulla qualità senza compromessi e i risultati sono davvero interessanti

Poiché l’estate corre veloce e in un attimo sarà autunno, vi iniziamo a svelare qualche volto nuovo, di quelli che sarà una gioia farvi conoscere durante l’appuntamento del gusto più importante dell’anno, Golosaria (www.golosaria.it) in programma a Milano dall’11 al 13 novembre.

Cercate il Santuario di Santa Maria di Piazza, nel centro di Busto Arsizio, dove son custoditi dipinti e opere di scultura di Gaudenzio Ferrari e di Bernardino Luini. A due passi, Gustoo (via Giacomo Matteotti 6 – tel. 03311542786) new entry entusiasmante del GattiMassobrio.
È una bomboniera di “gustoo” (insegna azzeccata) con due salette eleganti, con pochi tavoli, apparecchiati in modo curato, che ci ha conquistato per la filosofia che ispira nel lavoro i titolari, coppia affiatata che vede Dumitroae Vasile ai fornelli (in curriculum formazione all’IFSE Culinary Institute di Piobesi del grande Raffaele Trovato ed esperienze in tutto il mondo) e Arianna Rosa in sala.

Rigorosa la selezione di materie prime (gli ingredienti, solo il meglio del nostro Golosario, compresa la farina Petra, usata per la preparazione delle pizze gourmet che fan parte del menu, secondo la scuola del Molino Quaglia). Cordiale e attento il servizio.

Frutto di creatività sapiente e ben eseguiti i piatti, di cucina italiana. In tavola polipo scottato su piastra con crema di melanzane abbrustolite alla fiamma e biscotto di ricotta salata, poi golosi spaghetti alla chitarra con crema di bufala acciughe del mar Cantabrico e crumble alla nocciola salato o gnocchetti di barbabietola al fondo di arrosto e gorgonzola dolce Luigi Guffanti dal 1876, quindi filetto di ricciola cotto a bassa temperatura con fagiolini Sant’Anna saltati in padella o faraona ripiena arrosto con crauti vinaigrette all’arancia e purè di Parmigiano Reggiano 40 mesi. L’arrivederci sarà con ghiotto cremoso al cioccolato bianco e mandorle con cuore di lamponi pan di spagna e salsa di fragole o sorbetto fatto in casa alla fragola e Vodka.
Faranno strada!

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus