• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 29/01/2015

La notizia

La notizia

E’ il ritorno della polenta sulle tavole gourmet. Simbolo di un’alimentazione popolare, oggi è tornata alla ribalta grazie alla riscoperta di antiche varietà come il mais Marano ottofile, coltivato da Marano vicentino a Storo (Tn) fino a Fubine, nel Monferrato o il mais spinato di Gandino. Oggi su Panorama Fiammetta Fadda viaggia tra le ricette della tradizione italia: la frascatula con aggiunta di patata e strutto nel Sud, quella bianca (dalla varietà biancoperla) con le seppie nel veneziano, con le spuntature di maiale in Lazio, pastizzada nella Brianza, con i fagioli in Veneto, concia con i formaggi tra Piemonte e Valle d’Aosta, taragna con l’unione di grano saraceno in Valtellina, “incatenata" ovvero con il cavolo nero in Lunigiana, fritta a Napoli dove viene tagliata a listarelle ed è conosciuta come "scagliuozzi". E ancora con osei alla bergamasca e alla carbonara nelle Marche con pancetta e aglio.

I guai di McDo', il manager pensatore Branca e il premio e' Giornalismo

I guai di McDo', il manager pensatore Branca e il premio e' Giornalismo

L’amministratore delegato di Mc Donald’s, Don Thompson, lascia dopo tre anni. Al suo posto sarà nominato Steve Easterbrook, attualmente a capo del global brand. L’uscita dell’ad arriva dopo due anni di crisi delle vendite che ha portato il gigante dell’hamburger a perdere lo scorso anno il 15% di utile netto. (La Stampa) @ Crescita dell’azienda e spiritualità. Due mondi che si conciliano nel pensiero del conte Niccolò Branca che oggi si racconta sulle pagine di Panorama in occasione dell’uscita del suo libro "Per fare un manager ci vuole un fiore" (Mondadori). @ E a proposito di manager, da leggere i consigli dell’editorialista e psicologo Luigi Ballerini contenuti all’interno del libro “I bravi manager cenano a casa” (Emi) recensito sulle pagine de IlGolosario.it @ A Massimo Gramellini l’edizione 2014 del premio E’ Giornalismo fondato da Indro Montanelli, Enzo Biagi, Giorgio Bocca e dall' imprenditore Giancarlo Aneri. Sarà consegnato ad aprile a Milano. A deciderlo una giuria composta da Giulio Anselmi, Mario Calabresi, Paolo Mieli, Gianni Riotta e Gian Antonio Stella e presieduta dallo stesso Aneri. @ Piegare il tovagliolo diventa un’arte, al punto da diventare oggetto di una mostra . E’ l’idea della designer Rossana Orlandi che al ristorante Larte di Milano ha esposto le “creazioni” di amici artisti e imprenditori. (Panorama) @ Eataly entra nella ristorazione degli Starhotels. L’annuncio è stato dato ieri dal patron di Eataly Oscar Farinetti. ll via sarà già in aprile dalle strutture milanesi della catena alberghiera.

Wonderful Expo, tra ristorazione, vino e territori

Wonderful Expo, tra ristorazione, vino e territori

Dalla Brianza con le “corone" del Golosario Pierino Penati e La Piana al bresciano con un campione del territorio come la Trattoria Urbana Mangiafuoco, fino alle vigne del Lugana con il top hundred Perla del Garda e a quelle del Lambrusco mantovano con la Cantina di Quistello. E poi ancora le botteghe di montagna con Valle Cervo di Campiglia Cervo (Bi) e le pasticcerie specializzate nel cake design come la Pieve di Novi Ligure (Al). Ma dal Piemonte si segnalano anche l’adesione di alcune realtà del novarese come il relais Castello Dal Pozzo di Oleggio Castello (No) e la cantina Ca Nova di Bogogno (No), e nel cuneese la Bottega Ristorante Da Cesare. Sono queste alcune dei recenti ingressi nei club di prodotto del portale wonderfulexpo2015, creato da Explora il tourist bord ufficiale di Expo2015. Intanto anche dai territori si annunciano significative collaborazioni: il 18 febbraio sarà presentato il portale Monferratoexpo2015 ideato dagli enti territoriali per promuovere la provincia di Alessandria e gli eventi del Monferrato nei sei mesi dell’esposizione universale, con un collegamento proprio con il portale wonderfulexpo2015 come ha svelato stamani il segretario della Camera di Commercio di Alessandria Roberto Livraghi.

Rubriche

Rubriche

Su La Stampa di oggi il viaggio di Paolo Massobrio alla scoperta dei vini prodotti nell’Alto Monferrato, ovvero i Dolcetto di Ovada di Rocco di Carpeneto. @ Poi “Doctor Chef” Federico Francesco Ferrero con il suo elogio al melograno, un frutto “Versatile e ricco di colore”. @ Sulla stessa pagina anche Edoardo Raspelli, che recensisce i piatti del ristorante Manuela di Isola Sant’Antonio (AL) con volto 14,5 (è faccio radioso della nostra guida), mentre Rocco Moliterni riporta l’intervista a Max Poggi, il 45enne chef del ristorante Al Cambio di Bologna. @ Infine Bruno Vespa, che su Panorama racconta la storia di Andrea e Roberto Zeni, eredi dell’omonima azienda vitivinicola che, come spesso accade, “Hanno eguagliato e superato l’arte dei padri”.

L'assaggio

L'assaggio

E’ a Genova ai tavoli del ristorante Michelaccio (via Frugoni, 49 – tel. 0105704274), la nuova creatura di Fabio Fauraz già patron del Violino. Ai suoi tavoli si possono assaggiare dalla mitica sardenaira a piatti più elaborati come tartare di carota fumée mele e rafano e spaghetti allo scoglio con carpaccio di gamberi. Lo racconta Alessandro Ricci sul Golosario.it

Il Vino

Il Vino

E' il Nebbiolo dei Colli Novaresi "Giulia" 2011 prodotto a Oleggio (No) da Enrico Crola (tel. 347 8017054). Ha colore rubino scarico, ma al naso mostra un impeto di viola ben calibrato. In bocca manifesta tutta la sua piacevolezza: morbido, rotondo, ma soprattutto elegante, per una bottiglia che costa sui 11 euro. Una bella sorpresa.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn