• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 25/05/2016

Assedio della ristorazione e social eating

Assedio della ristorazione e social eating

La ristorazione italiana è sotto assedio. (….) e ci sono ancora troppe zone d’ombra che portano un’attività commerciale ad essere considerata come l’invasione di una quiete, anziché l’occasione di una nuova economia”. Lo scrive Paolo Massobrio, che su Avvenire di oggi traccia una panoramica dello stato critico in cui versa il settore della ristorazione. “Le minacce sono di vario genere - scrive - e se poi aggiungiamo l’invidia di una concorrenza che si fa sempre più spietata i bastoni tra le ruote sono più di uno. (…) Un mestiere che arriva a foraggiare anche esperti di comunicazione che promettono successo sui social media”. Una reazione che, secondo Massobrio, è “Frutto dell’aspettativa esagerata generata nel mondo del food”. “Ma in verità - conclude - ci sono cose che non si possono acquistare, perché la reputazione è un mix di assunzione di responsabilità, ma anche di garanzia di libertà di impresa. Ed è questa, a volte, che fa acqua”. (Avvenire) @ E in tema di ristorazione interviene anche Aldo Grasso, che sul Corriere della Sera discute di “A cena da me”, il nuovo programma lanciato su La 7 e basato su un format già diffuso in 30 Paesi, che mette a confronto 5 cuochi amatoriali che gareggiano per preparare la cena migliore. “Più che nella cucina - scrive Grasso - la curiosità del programma sta nel vedere l’incontro di diversi caratteri e tipi umani, di cui si scoprono le personalità e le abitudini anche dall’arredo delle suppellettili domestiche. (…) A Cena da Me si ispira al fenomeno del Social Eating, che prevede di ospitare a casa propria dei commensali sconosciuti aggregati via social network. Una sorta di Uber della cucina".

La notizia

La notizia

Produzione in crescita per Grana Padano, che nei primi mesi del 2016, ha fatto uscire dai caseifici del Consorzio 1.857.733 forme, ovvero il 4,7% in più rispetto allo scorso anno. Un prodotto divenuto simbolo del “made in Italy” non solo perché apprezzato a livello internazionale, ma anche perché salutare, come confermato dal dottor Giuseppe Crippa, che ieri a Milano ha presentato uno studio secondo cui 30 grammi di Grana Padano al giorno abbassano la pressione arteriosa. (Libero) @ Oltre 500.00 bottiglie di Franciacorta senza zuccheri. E’ il bilancio del successo di SoloUva, lo spumante metodo classico che prevede nel tiraggio in bottiglia il solo utilizzo di mosto derivante dalla fermentazione e non zucchero aggiunto. “Abbiamo iniziato a sperimentare il metodo nel 2008 con la produzione di poche bottiglie - ha commentato Giuseppe Vezzoli, proprietario dell’omonima cantina di Erbusco che insieme a Nico Danesi, Andrea Rudelli e Giovanni Arcari ha promosso questo processo. “Con tenacia abbiamo proseguito per raggiungere questo importante traguardo. Ci crediamo molto e siamo felici di veder e crescere l’interesse verso il nostro lavoro”. Le cantine che oggi seguono il metodo SoloUva sono 8: Arcari e Danesi di Coccaglio, Colline della Stella di Gussago e Camossi, Derbusco Cives, Sullali, SoloUva e Vezzoli di Erbusco. (Italia Oggi) @ Cinque bottiglie di Barolo “Monfortino” della cantina Giacomo Conterno del 1934, ma anche 11 bottiglie del Domaine de la Romanée Conti 1990, proposte a partire da 15mila euro. Sono alcuni dei lotti che si potranno acquistare all’asta Bolaffi di vini rari e pregiati, in programma oggi e domani a Torino. Un appuntamento imperdibile per gli appassionati, che spazierà dall panorama enologico italiano a quello francese con cantine di un certo spessore. Qualche esempio: tra i Bordeaux anche 12 bottiglie di Chateau Lafite Rothschild 2010 proposte a partire da 6mila euro, oltre ai grandi rossi di Langa, dal Barbaresco di Gaja ai Barolo di Bartolo Mascarello e di Vietti. (La Stampa) @ Auguri al Pastificio Martelli di Lari, che sabato 28 maggio festeggia i suoi primi 90 anni. Appuntamento nella corte del Castello dei Vicari, dove il Sindaco di Lari Mirko Terreni, alle 17,30 consegnerà alla famiglia Martelli una targa celebrativa. @ Complimenti anche all’Accademia Italiana della Cucina, che diventa parte attiva del progetto di valorizzazione all’estero della cucina di qualità nell’ambito del programma del Ministero degli Esteri per la Promozione del Sistema Paese, guidato da Vincenzo De Luca in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole e dell’istruzione. Una bella iniziativa per l’Accademia, già attiva con 72 delegazioni all’estero che recensiscono oltre 740 ristoranti di cucina italiana in Paesi stranieri. @ E di cucina di qualità parla anche l'ultimo articolo della rivista Ryoritsushin pubblicato su ilGolosario.it e incentrato sull'esperienza maturata in italia dallo chef giapponese Kenichi Motoyoshi, che dopo 14 anni trascorsi ai fornelli dei migliori ristoranti italiani ha aperto un suo locale a Tokyo, dove non riproduce la cucina italiana ma ne assimila le tecniche e il modo di pensare. Il quid che fa la differenza. 

Ortoressia, dieta veg per lo sport e alimentazione per gli amici a quattro zampe

Ortoressia, dieta veg per lo sport e alimentazione per gli amici a quattro zampe

Sono i perfezionisti del cibo sano e talvolta sviluppano una vera e propria mania che viene definita “Ortoressia”. Una tendenza in crescita che vede sul podio tra le grandi città Milano, Roma e Torino, dove uno studio dell’Università ha confermato che la percentuale di ortoressici è molto alta fra gli studenti di scienze motorie, con numeri che vanno dal 26 al 35% Ma secondo Fassino, direttore del dipartimento di psichiatria della Città della Salute: “Diete restrittive, riti severi nella preparazione dei cibi possono portare all’isolamento sociale”. (La Repubblica) @ E in tema di alimentazione vegetariana tra gli sportivi interviene anche Beatrice Montini, che sul Corriere della Sera cita alcuni esempi noti e fa intervenire gli esperti. “Nonostante i casi di atleti che hanno scelto una dieta veg siano molti - scrive - il rapporto tra alimentazione senza carne e attività agonistica resta controverso”. E il presidente della Commissione medica antidoping Ibaf Gianfranco Beltrami aggiunge: “L’alimentazione 100% vegetale è compatibile con l’attività agonistica di qualsiasi tipo, ma deve essere equilibrata, soprattutto nell’assunzione di proteine (…) Servono legumi e semi, mentre a seconda dello sport praticato, un atleta deve assumere 1,2 - 2 grammi di proteine per ogni chilogrammo di peso”. (Corriere della Sera) @ “Non è vero che al gatto piace il pesce. E’ una piccola tigre, dategli la carne”. A dirlo è Annalisa Barera, la biologa specializzata in alimentazione animale che su Repubblica interviene con alcuni consigli sulla dieta per gli amici di casa. “Il cibo industriale bisogna saperlo scegliere - dice- mentre il fresco è più sano e digeribile (...) Anche la varietà è un finto problema, perché cani e gatti in realtà hanno bisogno di una dieta semplice”. Tutti concetti che saranno ripresi dall’esperta nei due seminari in programma sabato (sull’alimentazione del cane) e domenica (sull’alimentazione del gatto) alla Cascina Canina di Abbiategrasso. Per maggiori informazioni: www.cascinacanina.it.

Appuntamenti

Appuntamenti

Nuovo appuntamento per Paolo Massobrio, che oggi pomeriggio sarà tesimonial della conferenza stampa di presentazione di “Peperò, 67esima Sagra del Peperone” di Carmagnola e della “20esima Mostra Regionale della Toma di lanzo e dei Formaggi d’Alpeggio” di Usseglio, due eccellenze della provincia di Torino che presentano insieme i loro prodotti tipici, oltre ai programmi delle rispettive manifestazioni in programma a luglio e settembre. L’appuntamento di quest’oggi si terrà a partire dalle 17.30 negli spazi del nuovo Design Food Village, allestito nel cortile della Fabbrica del Vapore di Milano. @ Proseguono le celebrazioni per i 170 anni di Mazzetti d’Altavilla, la storica distilleria di Altavilla Monferrato attiva da sette generazioni. Domenica 29 maggio, in occasione di Cantine Aperte, presso la sede dell’azienda (viale Unità d’Italia, 2 - Altavilla M.to) alle ore 17.00 sarà inaugurata la Galleria dei “170 Anni di Grappa”, un allestimento che, ripercorrendo la storia dell’azienda nata nel 1846, presenterà anche alcune teche contenenti le bottiglie più antiche di Grappa Mazzetti, mostrando l’evoluzione del packaging e del vetro, ma anche le capsule, le etichette, i sigilli e le varie raffigurazioni. L’evento, in programma per l’intera giornata, prevederà degustazioni gratuite di Distillati e liquori estivi della linea “Ice", ma anche assaggi di prodotti tipici, degustazioni di Sigaro Italiano in collaborazione con club ADT, tour guidati in Distilleria e Barricaia e visite alla cappella Votiva “La Rotonda”. Per maggiori informazioni: www.mazzetti.it oppure eventi@mazzetti.it.

L'assaggio

L'assaggio

E’ all’ Agritur Calvola (via Villa Calvola, 62 - tel. 0464 500820) di Tenno (Tn). Un gioiello incastonato in un borgo medievale a due passi dal lago, dove Bruno e Lucia Santoni legano l’offerta ristorativa ai prodotti della loro terra, proponendo una cucina incentrata sulla tradizione locale, che regala piatti che vanno dalla carne salada all’insalatina di mele e formaggio di Fiavè con yogurt bianco, dalle golose tagliatelle all’uovo fatte in casa con uova biologiche ai gnocchetti di ricotta fresca con erbette , dalla polenta integrale con coniglio al forno alla trota alla griglia. Su ilGolosario.it l’approfondimento di Mariagrazia Brugnara.

Il Vino

Il Vino

E’ la Bonarda Monpezzato di Cà di Frara (tel. 0383 892299) di Mornico Losana (Pv). Rubino fitto, impenetrabile, al naso ha profumi di ciliegia, piccoli frutti e spezie, mentre al palato è di grande struttura, con la giusta trama tannica e di piacevole freschezza. Una eccellente Bonarda!

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus