• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2564 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 24/05/2019

La Notizia

La Notizia

Quanto sappiamo sul caffè? Ne siamo convinti consumatori e a questo rituale leghiamo diverse pause nell’arco della giornata, ma spesso la tradizione finisce per portarci fuori strada. Sul Giornale Andrea Cuomo sfata 12 tabù sulla tazzina quotidiana; dal gusto, che non deve essere bruciato, al colore, che dev’essere nocciola, rotondo e piacevole. @ Corsa culinaria alla conquista della carne sintetica. In America sono già due le aziende, Impossible Foods e Beyond Meat, a farsi largo tra i produttori; la firmando un contratto con la catena Burger King che porterà gli hamburger con la carne sintetica in 7.000 ristoranti americani ed europei, la seconda distribuendo già la sua carne nei supermercati. Ma il mercato della carne vegetariana è in espansione anche in Europa: Mc Donald’s ha da poco introdotto in Germania un hamburger vegano e Nestlé sta per lanciare in tutta Europa un hamburger senza carne. (Il Venerdì di Repubblica) @ Barilla assaggia la pasta Zara. Il gruppo guidato dal presidente Guido Barilla e Carlo Colzani, dopo aver presentato una manifestazione d’interesse lo scorso novembre, è stato l’unico a depositare ieri un’offerta al Tribunale di Treviso per lo stabilimento di Muggia (Trieste) di Pasta Zara. L’offerta di Barilla vale 118 milioni e se andrà in porto, sarà la seconda acquisizione italiana del gruppo dopo quella di Pavesi (1994). (QN)

Massari al top, scuola della robiola e le rubriche di oggi

Massari al top, scuola della robiola e le rubriche di oggi

E’ Iginio Massari il pasticciere migliore del mondo. Il bresciano celebre per le sue apparizioni in tv è stato eletto numero uno al “World Pastry Stars” di Milano. “Con stupore e piacere - ha commentato Massari - ricevo questo premio che innanzitutto premia la professionalità e la dedizione che da anni nutro nei confronti di questo mestiere”. (Il Giornale) @ A Roccaverano la robiola è regina. L’antico formaggio che si può produrre solo in 20 comuni a cavallo tra Langhe e Monferrato diventa protagonista di una scuola dedicata. “Un luogo dove poter scoprire l’origine del nostro formaggio” spiega il sindaco del paese Fabio Vergellato. A gestirla saranno produttori della robiola, che saliranno in cattedra ogni domenica. L’approfondimento di Riccardo Coletti su La Stampa. @ RUBRICHE: Gianni e Paola Mura sul Venerdì di Repubblica raccontano la cucina di mare del ristorante Ai Navigli di Padova e da bere consigliano il Lambrusco Stilorosso 2016 prodotto a Campogalliano (Modena) da Casalpriore. @ Sul Corriere della Sera Luciano Ferraro traccia l’identikit di Dietrich Ceolan, il “giramondo” titolare della Tenuta Ceo che “vendemmia nel paese delle fiabe”.

E' uscita La Circolare

E' uscita La Circolare

E’ uscita la Circolare n.2 dell’anno che raccoglie il diario di bordo della vita associaztiva del Club di Papillon dal 5 febbraio al 6 maggio. Tanti anche gli appuntamenti da segnalare per i prossimi mesi cominciando dalla Resistenza Umana che il 22 giugno permetterà ai soci e agli amici del Club di Papillon di visitare la terra dei Walser e conoscere le splendide produzioni di malga valsesiane. Aspettando la prossima Golosaria Milano che sarà dal 26 al 28 ottobre sempre al MiCo Milano Congressi.

L'Assaggio

L'Assaggio

Al ristorante Gourmet Con Gusto (SP161 • tel. 3802192544) di Porto Santo Stefano (GR). All’ingresso del Monte Argentario, il nuovo “approdo” di Davide Cannavino, un giovane chef che fonde il suo estro tipicamente ligure con le materie prime del territorio. Nel piatto ecco allora la catalana di scampi leggermente scottati, il T-IODIO (spaghetto ai ricci di mare con salicornia saltata) o la triglia con cecina liquida, spinacini e foie gras. Su ilGolosario.it la sosta di Emanuele Sanguineti.

Il Vino

Il Vino

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi classico 2017 di Antonio Failoni (tel. 320 4635732) di Staffolo (AN). Un vino da mangiare, ricco, già dal suo colore giallo intenso. Al naso ha tutti i descrittori del Verdicchio, dal biancospino alla frutta esotica (ananas). In bocca è pieno, rotondo, come i migliori esemplari di Verdicchio della mia memoria.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus LinkedIn