• ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario
  • ilGolosario

Cerca tra 2565 ristoranti, 3165 cantine, 4378 negozi e molto altro

CERCA
Chiudi Menu

Le Notizie del giorno 21/07/2016

La notizia

La notizia

Gastronomia e cultura sono i perni attorno a cui ruota la sfida del “Gavishire”. La terra del vino bianco tra Piemonte e Liguria vive una vera e propria fase di rilancio e si prepara a sfidare le Langhe sul turismo di collina. Un successo confermato anche dai numeri: nel 2002 le struttura ricettive nel Comune di Gavi erano soltanto 4 e ora sono 22, mentre gli ettari coltivati a cortese negli anni ’70 erano 120, oggi sono 1503 e le bottiglie uscite dal territorio sono passate dai 9 milioni del 2009 ai 12milioni di oggi, di cui il 70% finisce all’estero. “Sempre più stranieri inseriscono il Gavishire nei loro viaggi - conferma la wine & food travel designer Sonia Speroni - chiedono il vino e l’esperienza, ma anche le cooking class e lo shopping nelle antiche botteghe”. (La Stampa) @ Italia prima produttrice di pasta a livello globale, ma 300mila aziende del settore rischiano il fallimento. E’ uno dei paradossi della guerra del grano, scatenata dal crollo dei prezzi della materia prima, scesi del -42% negli ultimi 12 mesi. Una situazione che ha spinto gli agricoltori - guidati da Coldiretti - a scendere in piazza per chiedere al ministro Martina il lancio del piano cerealicolo nazionale, che prevede una microdote iniziale di 10 milioni di euro per “Garantire più tutela del reddito dei produttori, trasparenza nei prezzi del grano e per valorizzare il grano 100% italiano”. Ma a far arrabbiare i coltivatori sono anche le importazioni, che stanno letteralmente strozzando il settore. “Un pacco di pasta su tre è fatto con grano straniero, così come più della metà del pane in vendita in Italia - ha denunciato il presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo - Ma i consumatori non lo sanno perché non è ancora obbligatorio indicare la provenienza in etichetta”. (Libero e Avvenire) @ Un Sabato della carne per contrastare la campagna vegan della giunta del nuovo sindaco di Torino, Chiara Appendino. E’ l’iniziativa lanciata da 455 macellerie torinesi, scese in campo contro lo stile alimentare promosso dall’amministrazione: “Che venga sponsorizzato un certo stile alimentare non solo ci lascia allibiti - ha commentato il presidente di Assomacellai-Confesercenti Luigi Frascà - ma esula dai compiti di un’istituzione comunale e rappresenta un comportamento discriminatorio”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente dell’Associazione Macellai di Torino, Lorenzo Lavarino: “La notizia è stata uno choc, mi auguro che il Comune faccia un passo indietro. Ci sentiamo discriminati. Non vogliamo alzare le barricate contro i vegetariani, ma è un argomento complesso che va lasciato nelle mani dei nutrizionisti”. (La Repubblica e La Stampa) @ Ammonta a 2 milioni di euro il maxirisarcimento accordato a Grana Padano e riferitoai danni causati dal terremoto che nel 2012 interessò anche il comune di Offlaga e la Bresciangrana, colpendo duramente le 65 stalle e le 70 famiglie delle province di Bergamo, Brescia e Cremona che gravitavano attorno all’attività del caseificio. E che possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. (QN) @ Anas, ministero dei Trasporti, Agenzia del Demanio e ministero del Turismo puntano 7,5 milioni sulle case cantoniere. E’ stato presentato ieri un bando di gara che metterà sul mercato 30 edifici sulla rete stradale Anas. L’obiettivo? Trasformarli in alberghi, ristoranti e punti di informazione turistica già da giugno del 2017. (La Repubblica)

L'amore ai tempi degli chef e Confraternita della Barbera

L'amore ai tempi degli chef e Confraternita della Barbera

Anche i cuochi piangono. Per amore. Questa volta è Gianfranco Vissani che su QN racconta il suo dispiacere dopo la (recente) rottura con la compagna, la cardiologa di Lugano Susanna Grego. @ In tema vino segnaliamo due interessanti novità: la Cantina La Barbatella di Nizza Monferrato (At) aprirà a Milano un nuovo locale, La Confraternita della Barbera, una versione moderna della piola piemontese che metterà in vetrina la Barbera d’Asti e in particolare il Nizza. In Oltrepò Pavese si registra un cambio di strategia per il Consorzio di Tutela che da un lato punta al restyling dell’immagine e dall’altro a una nuova attività di ufficio stampa in Italia e all’estero. L’approfondimento su ilgolosario.it. @ Le api sono uno straordinario indicatore di inquinamento ambientale perché, uscendo a bottinare, raccolgono spontaneamente dall’aria eventuali sostanze inquinanti. Lo spiega Carlo Grande su La Stampa

Rubriche

Rubriche

Il Lambrusco può essere il vino dell’estate? Per gli amanti del rosso la risposta è sì”. Lo scrive Paolo Massobrio, che su La Stampa di oggi racconta la storia della cantina Francesco Vezzelli, che nella zona di Modena produce Lambrusco dalle caratteristiche uniche. @ Sulla stessa pagina “Doctor Chef” Federico Francesco Ferrero celebra lo sgombro, pesce bistrattato dalle mille qualità. E scrive: “Quel che è certo, è che la carne mia ingrassata, ricca di quegli omega 3 che son beati, ben si mantien essiccata, bollita e conservata”. @ Rocco Moliterni intervista Marco Saffirio, chef 34enne dell'Osteria La Salita di Monforte d’Alba, che confida: “Credo che il confronto con i colleghi sia utile non solo per gli chef stellati, ma anche per chi come noi lavora in una trattoria. Per questo ho deciso di organizzare cene a quattro mani, con un ‘match’ che si ripete nei due locali di chi cucina”. @ Nuova sosta anche per Edoardo Raspelli, che questa settimana recensisce i piatti del ristorante Villa della Pergola di Alassio (Savona), già recensita un mese fa su ilGolosario.it, e assegna come voto finale: 15/20. @ Su Panorama Bruno Vespa racconta i vini di Franz Haas e a proposito del suo Sauvignon 2013 confessa: “L’ho assaggiato per ultimo e ha battuto il mio amatissimo Manna”. @ Ma da leggere, su Panorama, è anche il viaggio di Annalisa Testa nell’Italia delle sagre. Una rassegna culinaria diffusa che accontenta anche i gourmet più esigenti; dalla festa del Gorgonzola di Acquanegra Cremonese a quella del baccalà di Sandrigo, passando per i canederli del Trentino, il pasticciotto leccese e il peperoncino di Diamante.

In edicola il nuovo numero di A Tavola

In edicola il nuovo numero di A Tavola

E’ in edicola il numero di agosto della rivista A Tavola che propone per l’estate una teoria di zuppe fredde, i dolci con la frutta e le ricette di carne adatte alla stagione. Su questo numero Fabio Molinari svela i muri alveare ideati da un sarto inventore a Montà, nel Roero, a inizio Ottocento. Sullo stesso numero Alessandro Ricci ci porta negli anni Venti con il Cover Club e negli anni Ottanta con il Brumble, cocktail ai frutti di bosco.

Il pensiero

Il pensiero

Quello di oggi è di Guido Bosticco, che su Avvenire celebra l’uovo come macchina meravigliosa e simbolo del Terzo Millennio. E scrive: “E’ tutta qui la forza perfetta dell’uovo. In quella speranza di miracolo che porta con sé, nella letteratura, e nella tradizione, nell’iconografia e, a dire il vero, anche nella scienza. (…) L’uovo è capace di fare tutto da solo, va quindi portato grande rispetto per questa cellula, da cui abbiamo imparato molto.”

L'assaggio

L'assaggio

E’ al ristorante Il Geranio (via Beppe Fenoglio, 4 - tel. 0115532889) di Chieri (To). In questo localeabbiamo scoperto un genio: Christian Mandura, chef 25enne che da un anno ha rilevato i locali di questo vecchio albergo in disuso dove fare la sua cucina della leggerezza e della sorpresa. Tra i piatti che lasciano il segno la capasanta scottata con panna acida, pistilli di zafferano e polvere di liquirizia, ma anche le mezze maniche fredde ripiene di crema di fagioli cannellini e servite al tavolo con una colata di crema calda di fagioli borlotti, il petto d’anatra cotto al rosa con misticanza di fiori, germogli, erbe spontanee e frutta secca. Su ilGolosario.it l’approfondimento di Paolo Massobrio. 

Il vino

Il vino

E’ il Colle di Luni Vermentino Monte dei Frati dell'azienda La Felce (tel. 018766789) di Ortonovo (Sp). Dal colore giallo oro, al naso ha profumi caratteristici di salvia e macchia mediterranea, mentre al palato è fresco e armonico, con bella sapidità e persistenza.

CONDIVIDI
Facebook Twitter GooglePlus